Volpi di Misurata

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Messanensis, Alessio Bruno Bedini, GENS VALERIA

Volpi di Misurata

Messaggioda Cottoneum » sabato 24 dicembre 2005, 10:56

Cari amici, qualcuno ha notizie su questa dinastia di industriali?



Grazie anticipatamente :D
Avatar utente
Cottoneum
 
Messaggi: 826
Iscritto il: sabato 30 ottobre 2004, 23:15
Località: Milano

Re: Volpi di Misurata

Messaggioda Davide Shamà » domenica 25 dicembre 2005, 19:52

Gio Cairo ha scritto:Cari amici, qualcuno ha notizie su questa dinastia di industriali?



Grazie anticipatamente :D


qualche notizia dal Libro d'Oro della Nobiltà Italiana (anni 70/80):

Famiglia bergamasca residente a Venezia e Roma. Antica famiglia aggregata al Cons. Nob. di Bergamo nel 1427, trasferita a Fiume quindi a Venezia. Conte di Misurata RD conc. 23/12/1920

nessuna notizia sul blasone, almeno in mio possesso.
Davide Shamà
 

Messaggioda Cottoneum » domenica 25 dicembre 2005, 19:58

Quindi si tratta di famiglia anticamente nobile...

...io credevo fosse stata per l'appunto nobilitata da V.E. III...
Avatar utente
Cottoneum
 
Messaggi: 826
Iscritto il: sabato 30 ottobre 2004, 23:15
Località: Milano

Messaggioda Davide Shamà » domenica 25 dicembre 2005, 21:23

Gio Cairo ha scritto:Quindi si tratta di famiglia anticamente nobile...

...io credevo fosse stata per l'appunto nobilitata da V.E. III...


è probabile che l'antica aggregazione sia caduta nei secoli successivi e che la famiglia sia tornata ad uno stato borghese.
Davide Shamà
 

Re: Volpi di Misurata

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » mercoledì 28 dicembre 2005, 15:15

Davide Shamà ha scritto:nessuna notizia sul blasone, almeno in mio possesso.


Eccolo (da G. Dolcetti, Libro d'argento delle famiglie venete, 1926, vol. IV, pag. 175):
d'azzurro, alla volpe rampante al naturale, accompagnata nel cantone destro del capo da un crescente rivolto e racchiudente una stella di sei raggi, il tutto d'argento.

É evidente, in quest'ultima coppia di figure, un'allusione alla Nazione libica da cui la famiglia trae l'appellativo.

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda eugubino » mercoledì 28 dicembre 2005, 19:07

Interessante il "di Misurata".
Questo titolo risale all'epoca coloniale o fascista?


Nel sito della Confindustria c'è una breve biografia del conte Giuseppe Volpi di Misurata

http://www.confindustria.it


Giuseppe Volpi di Misurata

Giuseppe Volpi di Misurata
Presidente dal 1934 al 1943

Nato a Venezia il 19 novembre 1877

Industriale elettrico, finanziere e uomo politico, svolge la sua attività in Italia e all'estero

Nel 1906 assicura all’Italia il monopolio dei tabacchi nel Montenegro e, con la costruzione della ferrovia Antivari-Vir Pazar, pone la premessa per la penetrazione italiana in quelle regioni

Estende la sua azione nel Mediterraneo fondando la Società Commerciale d'Oriente

La sua principale impresa finanziario-commerciale è la Società Adriatica di Elettricità in quindici province delle Venezie e dell'Emilia

Nel 1912 prende parte ai negoziati che portano alla pace tra l'Italia e la Turchia. Nel 1919 è nominato delegato alla Conferenza di pace di Parigi

Governatore della Tripolitania dal 1921 al 1925

Senatore del Regno dal 1922

Ministro delle finanze dal luglio 1925 al luglio 1928: regola i debiti di guerra, opera la riduzione della circolazione monetaria e quella del debito pubblico interno; nel dicembre 1927 firma la legge di stabilizzazione della lira



Altre informazioni

http://digilander.libero.it/storiafasci ... onaggi.htm

Giuseppe Volpi di Misurata (1877 - 1947)
Magnate dell'industria elettrica e promotore dell'insediamento di Porto Marghera, governatore della Tripolitania dal 1921 al 1925 (e perciò insignito del titolo di Conte di Misurata), ministro delle Finanze nel 1925-28, presidente della Confindustria e patrocinatore della Biennale d'arte e della mostra del cinema di Venezia, fu tra i principali artefici della politica economica protezionistica e proto-autarchica del regime. Dopo il 25 luglio 1945 cercò rifugio in Svizzera.
Avatar utente
eugubino
 
Messaggi: 1567
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2005, 15:29
Località: Gubbio

Messaggioda Adriana » mercoledì 28 dicembre 2005, 19:25

Alla Mostra del Cinema di Venezia, ad un film viene tuttora attribuita la "Coppa Volpi", fu istituita da lui?

Adriana
Adriana
 
Messaggi: 222
Iscritto il: venerdì 27 agosto 2004, 15:33
Località: Modena

Messaggioda eugubino » mercoledì 28 dicembre 2005, 19:31

Credo proprio di sì.

...patrocinatore della Biennale d'arte e della mostra del cinema di Venezia...
Avatar utente
eugubino
 
Messaggi: 1567
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2005, 15:29
Località: Gubbio

Messaggioda Cottoneum » mercoledì 28 dicembre 2005, 19:38

Adriana ha scritto:Alla Mostra del Cinema di Venezia, ad un film viene tuttora attribuita la "Coppa Volpi", fu istituita da lui?



Sì. Fu un uomo di grande cultura e sensibilità.
Avatar utente
Cottoneum
 
Messaggi: 826
Iscritto il: sabato 30 ottobre 2004, 23:15
Località: Milano

Messaggioda Davide Shamà » mercoledì 28 dicembre 2005, 21:31

Adriana ha scritto:Alla Mostra del Cinema di Venezia, ad un film viene tuttora attribuita la "Coppa Volpi", fu istituita da lui?

Adriana


è sempre lui !
Davide Shamà
 

Messaggioda Guido5 » mercoledì 28 dicembre 2005, 23:27

eugubino ha scritto:Interessante il "di Misurata". Questo titolo risale all'epoca coloniale o fascista?
.....
Nel 1912 prende parte ai negoziati che portano alla pace tra l'Italia e la Turchia. Nel 1919 è nominato delegato alla Conferenza di pace di Parigi
Governatore della Tripolitania dal 1921 al 1925


Caro Fabrizio,
mi sembra che tu ti sia risposto da solo: la marcia su Roma, dalla quale partiva la cosiddetta era fascista, è del 28 ottobre 1922. Tieni conto poi che la Libia venne conquistata proprio con la guerra Italo-Turca che citi. Questo senza nemmeno scomodare la precisazione di Davide Shamà: Conte di Misurata RD conc. 23/12/1920.

Ciao a tutti!
Guido5
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5127
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Messaggioda eugubino » giovedì 29 dicembre 2005, 9:49

:wink:
Avatar utente
eugubino
 
Messaggi: 1567
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2005, 15:29
Località: Gubbio

PALAZZO VOLPI DI MISURATA

Messaggioda Zaccheo » lunedì 2 gennaio 2006, 10:37

Palazzo Volpi di Misurata è un grazioso edificio di stile rococò ubicato nella centrale Via del Quirinale a Roma. Lo stabile, attiguo al Palazzo del Quirinale residenza del Presidente della Repubblica, è oggi utilizzato come sede amministrativa di un ente. Da segnalare la presenza di un pregevole stemma marmoreo della famiglia Volpi sul portale d'ingresso di detto Palazzo (prossimo all'incrocio stradale con Via Quattro Fontane).

F.M.L.
"Gli Israeliti si accamperanno ciascuno vicino alla sua insegna con i simboli dei casati paterni" (Numeri 2,2)
Avatar utente
Zaccheo
 
Messaggi: 2242
Iscritto il: domenica 7 agosto 2005, 22:51
Località: Roma

frari

Messaggioda MAP » sabato 7 gennaio 2006, 16:45

Nella chiesa dei Frari a Venezia vi sono due tombe dei conti Volpi di Misurata, murate accanto alla celebre Pala Pesaro del Tiziano. Credo, se non ricordo male, che vi siano anche lo stemma e il motto; ma non vorrei dire sciocchezze, per cui, se qualcuno è a Venezia o va a Venezia, può controllare se dico il vero.
OMNIA MEA MECUM
Avatar utente
MAP
 
Messaggi: 50
Iscritto il: venerdì 18 febbraio 2005, 20:53
Località: Milano


Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti