Ordine al Merito Melitense...

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

Ordine al Merito Melitense...

Messaggioda 263247qk » giovedì 15 gennaio 2009, 17:04

Un buon giorno ai gentili frequentatori del forum
Domanda:-

un decorato della "Croce al Merito Melitense con Spade" anche se non è un membro dello SMOM, è ugualmente un cavaliere dell'Ordine melitense?
Alcune persone affermano di si altri no..
Distinti saluti
263247qk
 
Messaggi: 64
Iscritto il: mercoledì 5 dicembre 2007, 16:42
Località: roma

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda nicolad72 » giovedì 15 gennaio 2009, 17:46

Il titolo di Cavaliere dell'Ordine al Merito Melitense non esiste.

Chi ha la Croce al MM può utilizzare solo questo titolo, l'uso di quello di cavaliere è stato espressamente escluso perchè può ingenerare confusione con quello di quelli che sono ascritti ai Ruoli dell'Ordine.
Immagine Immagine

Dilige et quod vis fac
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 7893
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda Cav. Roberto » mercoledì 21 gennaio 2009, 2:13

Non sono daccordo con Lei,
anzi, Le confermo che la Croce al Merito Melitense è, se equiparata ad altro "grado" di onorificenze conferite da altri Ordini Cavalereschi, a quella di Cavaliere, con la differenza che al S.M.O.M., viene definito e/o denominato "Croce" e non Cavaliere, soprattutto perchè nell'Ordine di Malta, unico nel suo genere per struttura e genealogia, vi sono due categorie differenziate e molto diverse tra loro, i membri (suddivisi per ceti, classi, funzioni, e perfino voti religiosi) e i decorati per merito, ossia l'Ordine al Merito Melitense, concesso con o senza spade, differenza la quale avviene se il conferimento viene dato ad un civile o ad un militare, quest'ultimo, sul titolo, avrà la dicitura "con spade", nel cui Ordine vi sono gradi gerarchicamente eguali agli altri Ordini Cavallereschi, tanto che l'Ordine al Merito Melitense, viene suddiviso, a sua volta, per benerenze (medaglie in oro,argento e bronzo, sempre con o senza spade) e ranghi (Croce, Ufficiale, Commendatore, Grand'Ufficiale, Cavaliere di Gran Croce, sempre con o senza spade).
Come vede, se Lei è stato insignito della Croce con Spade al Merito Melitense, non sarà certo un membro del S.M.O.M., ma, mi consenta una equiparazione impropria, sarà un "Cavaliere al Merito", tanto che, nel corredo delle insegne, è presente la rosetta da bavero, differenziata per ogni rango di appartenenza, dal riportino posto al centro, pertanto, mi consenta, nella cavalleria, per consetudine e tradizione, la rosetta da bavero, in un qualsiasi Ordine Cavalleresco, dinastico, statuale o di subcollazione, indica, da sempre, il titolo, grado o rango di appartenenza.

Codialmente.
Ultima modifica di Cav. Roberto il mercoledì 21 gennaio 2009, 2:35, modificato 1 volta in totale.
Cav. Roberto
Avatar utente
Cav. Roberto
 
Messaggi: 49
Iscritto il: venerdì 14 gennaio 2005, 17:18
Località: Roma

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda Luca Bracco » mercoledì 21 gennaio 2009, 2:22

In ogni caso NON è un Cavaliere dell'Ordine Melitense.

E poi si è insigniti della CROCE di Ufficiale con Spade, della CROCE di Commendatore con Spade...le diciture, per quanto raffinate, sono state volutamente lasciate diverse
Luca Bracco
Luca Bracco
 
Messaggi: 885
Iscritto il: giovedì 2 novembre 2006, 12:43
Località: Sanremo

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda 263247qk » mercoledì 21 gennaio 2009, 2:29

vi ringrazio per le risposte , anche se per essere sincero mi hanno alimentato un pò di confusione,molte grazie ugualmente
263247qk
 
Messaggi: 64
Iscritto il: mercoledì 5 dicembre 2007, 16:42
Località: roma

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda Guido5 » mercoledì 21 gennaio 2009, 3:06

Caro cav. Roberto,
una domandina semplice semplice: un marinaio decorato al valor militare diventa per questo un soldato di cavalleria? La situazione è sostanzialmente la stessa. Aggiungo un esempio: un primo cugino di mio suocero, generale medico, era Cavaliere di Grazia Magistrale del Sovrano Militare Ordine di Malta e decorato di M.O. al Merito Melitense. Per questo era due volte cavaliere o ... teneva i piedi in due staffe?

Ciao a tutti!
Guido5
Guido Buldrini - Fides Salvum Fecit
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 4737
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda Cronista di Livonia » mercoledì 21 gennaio 2009, 4:59

Mi sembra che le risposte date sinora non siano completamente chairificatrici. Occorrono alcune precisazioni di fondo:

1. L'Ordine al Merito Melitense non prevede il grado di Cavaliere proprio per non creare confusione con l'appartenenza al SMOM, ma e' anche vero che il grado di "Croce" equivale sostanzialemente a quello che negli Ordini di merito e' di norma il grado di "Cavaliere". Il grado di "Cavaliere" non e' sempre il primo, mi sembra che p.es. anche negli Ordini parmensi vi siano gradi quale "Decorato" per indicare il grado piu' basso, ma l'equivalenza (facendo un paragone con l'OMRI o l'Ordine al merito Civile di Savoia e' quella).

2. Essere decorati di una medaglia di merito di un dato Ordine di norma non rende membri dell'Ordine in questione, sia questo di merito o meno. Esistono medaglie (o talvolta croci, am qui rischiamo di fare maggiore confusione) di merito anche per altri Ordini, non solo per il SMOM. Avere la medaglia al merito costantiniana non rende membri del SMOCSG, avere la croce al merito dell'Ordine Teutonico non rende appartenenti all'OT e cosi via.
Essere insigniti di una medaglia al merito significa essere benemeriti dell'Ordine in questione, ma non suoi membri.

3. Nel caso dell'Ordine al MM le medaglie non dovrebbero rendere membri dell'Ordine, bensi' decorati dello stesso, mentre dal grado della Croce in su se ne e' membri.
Naturalmente varrebbe la pena di rileggersi gli Statuti dell'Ordine al MM per essere sicuri di cio', ma grandi linee dovrebbe essere cosi'.

Cordialmente,

Il Cronista di Livonia
Cronista di Livonia
 
Messaggi: 993
Iscritto il: lunedì 10 luglio 2006, 14:09

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 21 gennaio 2009, 11:34

Esistono diversi Ordini che non prevedono il conferimento del titolo di cavaliere, e la domanda posta i questa discussione mi sembra fosse: chi è decorato della croce al MM (con o senza spade nulla importa) si può definire Cavaliere al MM? Ebbene la risposta è NO! Perchè? Perchè l'ordine al Merito Melitense non prevede il conferimento di questo titolo. Il fatto che altri ordini alla decorazione di primo livello facciano corrispondere questo titolo non vuol dire nulla, il grado onorifico è quello che assegna il titolare della Fons Honorum che lo istituisce. Quindi se io fossi decorato della croce posso usare il titolo di decorato con la Croce al MM, ma se mi definisco Cavaliere al MM commetto un abuso, perchè uso un titolo che non ho ricevuto. Perchè questa differenza. Il perchè sono motivi propri dell'Ordine di Malta, già indicati più volte da me e da altri partecipanti al Forum.

Quello al MM non è neppure l'unico Ordine che non prevede l'uso di gradi propriamente cavallereschi. Per restare in Italia cito l'Ordine di San Ludovico (ove il titolo di Cavaliere appartiene alla 2a e 3a classe) e coloro che sono "decorati" della Croce dell'Ordine di San Ludovico come si dovrebbero definire Cavalieri? e quelli della Terza classe come si dovrebbero definire Commendatori (quando il titolo proprio è quello di Cavaliere di Prima Classe)?
Poi vi è la "decorazione di S. Giorgio pel Merito Militare", del Lucchese (che nonostante il nome è un vero e proprio ordine) e la concessione delle decorazioni di questo ordine comporta il titolo di Decorato di 1a, 2a e 3a classe) e tali titoli sono espressamente previsti dagli statuti.

Per non parlare poi degli ordini di area Inglese e del Commonweath... ove il titolo di cavaliere è riservato esclusivamente (e neppure in tutti i casi) ai due gradi apicali.

Il primo presupposto per partecipare ad un Ordine è quello di rispettare la volontà di chi lo ha istituito, e l'uso di un titolo diverso da quello concesso solo per identità (tutta da accertare) di classe, bhe, sinceramente mi lascia molto da pensare...
Immagine Immagine

Dilige et quod vis fac
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 7893
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda Antesterione » mercoledì 21 gennaio 2009, 12:08

Condivido, caro Nicola.

Non strumentalizziamo queste discussioni per far valere dei privilegi che non esistono.

Per citare un altro ordine in cui è prevista la decorazione di merito (non propriamente un ordine): la croce al Merito del Santo Sepolcro. Che assolutamente non nomina e non crea alcun Cavaliere.

Nonostante il formato delle decorazioni (anche lì abbiamo rosette, croci, placche), non viene conferito il titolo di Cavaliere. Chi se lo attribuisce commette un abuso spesso in malafede e giocando con i termini finisce per far credere all'ignaro ascoltatore (ed oggi sono il 99% della popolazione) di avere il titolo di Cavaliere dell'Ordine Melitense, Cavaliere al Merito dell'Ordine di Malta e varianti, che per i grossolani suona tanto "Cavaliere di Malta". Molti i curriculum di militari che ho incontrato per caso su Internet con varie distorsioni , alterazioni ed aggiunte alla qualifica di Croce al Merito Melitense.
:roll:

Guardiamo ai diplomi. Non c'è nulla per cui ci si possa confondere.

Cordiali saluti,

Andrea.
Andrea Nicoletti
Avatar utente
Antesterione
 
Messaggi: 507
Iscritto il: domenica 25 giugno 2006, 11:43

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda Francesco Lupo » mercoledì 21 gennaio 2009, 12:11

Buongiorno,

Come si evince dagli Statuti dell'Ordine, ricevere la Croce pro Merito Melitensi non comporta l'igresso nello stesso; a parer mio un pò di confusione si genera per la didascalia della Croce "Mil.Ordo Equitum Melit.Benemerenti"ed anche consultando "Vestire gli Onori", ove viene presentato come "Ordine Cavalleresco al Merito Melitense".
Quando mi è stata consegnata copia del decreto che mi insigniva di Croce pro Merito Melitensi ( ancora la Cerimonia ufficiale di consegna non è avvenuta ), mi è stato detto che "corrisponde" al grado di "cavaliere", MAI però mi sognerei di definirmi "cavaliere dell'Ordine di Malta pro Merito Melitensi" sarebbe ovviamente un abuso.
Ho già scritto in altra sede che l'Ordine pro Merito Melitensi viene conferito come da Statuto anche a non Cattolici, che sempre da Statuto NON possono far parte del Sovrano Militare Ordine di Malta.
Sempre in merito sia Nicolad72 che il Cronista di Livonia hanno dipanato ogni dubbio in maniera esaustiva.

Per maggior chiarezza riporto il testo:

"Istituito nel 1920, l'Ordine Cavalleresco pro Merito Melitensi ha lo scopo di ricompensare i meriti acquisiti con attività che hanno dato onore e prestigio al Sovrano Militare Ordine di Malta.
E’ riservato principalmente ai non membri dell’Ordine. La concessione di questa onorificenza avviene indipendentemente dalla religione professata.I decorati dell’Ordine pro Merito Melitensi non diventano, per questo motivo, membri dell’Ordine di Malta. Le decorazioni pro Merito Melitensi sono concesse tanto per Decreto del Sovrano Consiglio quanto per Motu Proprio del Gran Maestro.
I Decreti delle nomine e delle promozioni nei vari gradi dell'Ordine pro Merito Melitensi sono registrati nel Repertorio Generale dei Decreti e gli estremi di essi sono trascritti nel Ruolo dei Decorati. Le nomine sono pubblicate nel Bollettino Ufficiale dell’Ordine di Malta."

Cordialmente.
" The only easy day was yesterday ".
Motto non ufficiale dei Navy Seals
Avatar utente
Francesco Lupo
 
Messaggi: 736
Iscritto il: domenica 26 marzo 2006, 12:11
Località: Regno d'Italia.

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda Cav. Roberto » mercoledì 21 gennaio 2009, 23:40

Guido5 ha scritto:Caro cav. Roberto,
una domandina semplice semplice: un marinaio decorato al valor militare diventa per questo un soldato di cavalleria? La situazione è sostanzialmente la stessa. Aggiungo un esempio: un primo cugino di mio suocero, generale medico, era Cavaliere di Grazia Magistrale del Sovrano Militare Ordine di Malta e decorato di M.O. al Merito Melitense. Per questo era due volte cavaliere o ... teneva i piedi in due staffe?

Ciao a tutti!
Guido5

No di certo!!!! Era un "membro dell'Ordine", col grado di Cavaliere di Grazia Magistrale, direi anche di un livello molto ragguardevole, complimentandomi oltretutto, e sussegunetemente decorato, per azioni meritorie, della Medaglia d'Oro al Merito Melitense, anch'essa, mi permetta lo stupore, di alto pregio, poichè lo SMOM raramente le concede d'Oro.
Come ho detto, il S.M.O.M. è molto diverso dagli altri Ordini Cavallereschi, direi unico!!! Visto che nessun altro Ordine ha un sistema gestionale piramidale e suddiviso per decorazioni, negli incarichi direttivi interni, nei dipendenti e/o impiegati civili, spesso non decorati affatto, per non parlare poi del sistema direttivo dei raghi, formati da diversi ceti, uno diverso dall'altro, per categorie di appartenenza a particolari classi nobiliari e/o religiose. Una analogia che si sta consolidando, più per dar maggior rilievo all'insegna di Cavaliere, è l'uso divenuto più frequente, dopo molti anni di scarsa concessione, della Croce al Merito dell'Ordine del Santo Sepolcro di Gerusalemme, la quale, decora si l'interessato per uno o più meriti svolti nel tempo, ma non lo investe del titolo di Cavaliere e lo inserisce quale appartenente all' Ordine, differendosi però dal S.M.O.M.,poichè il sistema premiale del Santo Sepolcro si suddivide in poche classi e con denominazioni solo e puramente meritorie, in quanto un decorato del S.S.D.G. non potrà mai dichiararsi "Commendatore di Croce al Merito del Santo Sepolcro", cosa che, differentemente, un decorato di "Croce di Commendatore al Merito Melitense" del S.M.O.M., potrà fare e dichiararsi. Sia ben chiaro, questa mia opinione è solo puramente interpretativa, personale, fondata per analogia e tradizione, in quanto appartentne da ani al'Ordine di malta in qualità di Donato, pertanto, per ogni meglio delucidazione in merito, sarebbe piacevole leggere il parere di esperti del calibro del Dott. Volpe o del Comm. degli Uberti, senza nulla togliere alla Sua piacevole e altamente probante opinione e valutazione.
Cordialmente
Cav. Roberto
Avatar utente
Cav. Roberto
 
Messaggi: 49
Iscritto il: venerdì 14 gennaio 2005, 17:18
Località: Roma

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda cassinelli » mercoledì 21 gennaio 2009, 23:49

Mi scusi... ma non ho ben compreso.

Quando scrive che:

"un decorato del S.S.D.G. non potrà mai dichiararsi "Commendatore di Croce al Merito del Santo Sepolcro", cosa che, differentemente, un decorato di "Croce di Commendatore al Merito Melitense" del S.M.O.M., potrà fare e dichiararsi"

cosa intende di preciso?

Grazie!
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1774
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda Antesterione » giovedì 22 gennaio 2009, 4:36

Gentile Signore,

Dice che la croce al merito del santo sepolcro non investe del titolo di Cavaliere ma dovrebbe inserirlo quale appartenente all' Ordine.
Non è assolutamente così, i decorati di croce al merito del Santo Sepolcro non sono membri dell'Ordine. Inoltre la sua interpretazione mi pare ben circostanziata in una visione di parte nel quale addirittura la croce di merito dovrebbe avvalorare il titolo cavalleresco del santo sepolcro: sappia che degli ordini cavallereschi cattolici, l'unico che ha oggi una missione affidatagli dai Pontefici a Gerusalemme, è proprio l'Ordine del Santo Sepolcro. Sul Sepolcro si celebra il kerigma della nostra fede: la morte e la risurrezione di Nostro Signore. L'Ordine cavalleresco che oggi celebra questo mistero nella sua spiritualità è proprio l'OESSH.

Il titolo di Cavaliere (senza ulteriori qualifiche), nell'Ordine del Santo Sepolcro è perfetto e non ha bisogno di alcun "rafforzamento" o addirittura di appoggiarsi su una croce al merito per "distinguersi" da essa... Si viene creati, eletti, nominati ed istituiti (parole usate nel diploma) tali in virtù delle facoltà concesse al Gran Maestro dal Pontefice felicemente regnante (la creazione del cavaliere del Santo Sepolcro inoltre avviene con spada e speroni come nello SMOM avviene per i Cavalieri di Giustizia). Non si è né cavalieri di grazia, né di qualsivoglia ulteriore qualificazione. Si è "Cavalieri", "Equites".
Mi crede se glielo dice almeno un membro dell'Ordine? Gli altri confratelli del forum potranno confermarglielo. O dobbiamo attendere il Presidente degli Uberti? Anch'egli Cavaliere del Santo Sepolcro. Il diploma in nostro possesso è il medesimo.

Dunque, i decorati di croce al merito non sono membri dell'ordine del Santo Sepolcro di Gerusalemme esattamente come i decorati di croce al merito melitense non lo sono dell'ordine di Malta ed in entrambi i casi non vengono insigniti del titolo di "Cavaliere". L'ordine al merito melitense è un Ordine di Merito creato in virtù della Sovranità dell'Ordine Giovannita che non vuole conferire titolo di Cavaliere.

Inoltre alcuni dei suoi interlocutori sono persone che fanno parte dell'ordine di Malta o ne sono molto vicine ed hanno smentito queste asserzioni. Mi pare dunque che le sue personali argomentazioni si spingano un po' oltre la semplice interpretazione affermando che un decorato di Croce al merito melitense con spade, possa qualificarsi ed usare pubblicamente il titolo di "Cavaliere".

Qualsiasi cosa voglia intendere, tale qualifica è abusiva.

P.S.: Vede, il Topic in oggetto nasce proprio dalla volontà di molti decorati di non far capire bene (ai profani) a quale livello sono in rapporti con l'ordine di malta e se questo venisse tollerato nuocerebbe all'immagine dell'ordine. Dietro le molteplici "deformazioni" volontarie della denominazione dell'ordine, "fanno intendere" spesso quello che dovremmo ritenere un doppio abuso:
1) Titolo di Cavaliere concesso dall'Ordine di Malta (quindi dell'Ordine di Malta)
2) Appartenenza all'Ordine di Malta.
Andrea Nicoletti
Avatar utente
Antesterione
 
Messaggi: 507
Iscritto il: domenica 25 giugno 2006, 11:43

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda Mario Volpe » giovedì 22 gennaio 2009, 10:14

Cav. Roberto ha scritto:...sarebbe piacevole leggere il parere di esperti del calibro del Dott. Volpe o del Comm. degli Uberti...


La ringrazio per il "calibro" (che le assicuro, nel mio caso non è superiore a quello di una pistola ad acqua ;) ), e visto che mi chiama in causa, inserisco a mia volta un paio di osservazioni.

Gli interventi già inseriti nella discussione dai nostri espertissimi frequentatori, mi sembra abbiamo già ampiamente risposto e chiarito il quesito originale di questo topic: chi riceve la Croce al Merito Melitense, non riceve il titolo di "Cavaliere" e non diventa membro dell'Ordine di Malta (i motivi sono stati già chiariti).
Se il decorato della Croce si attribuisce il titolo di "Cavaliere" o peggio di "Cavaliere di Malta", ovviamente commette un abuso ed una scorretteza nei confronti dello SMOM, e può ingenerare errate interpretazioni nel prossimo.

D'altra parte, dal punto di vista pratico, è chiaro che l'onorificenza della Croce al Merito Melitense, equivale a tutti gli effetti (e quindi anche a livello di prestigio) a quella di Cavaliere di tanti altri Ordini di merito, e gli esempi a livello internazionale sono molteplici.
Diversi Ordini infatti non utilizzano la denominazione di "Cavaliere" per le classi più basse di cui si compongono e, per fare qualche esempio, oltre a quelli già ricordati del contesto parmense (nei quali di usa il termine di "Decorato") o di area britannica (nei quali si usa in genere il termine di "Member" o "Companion"), le posso citare l'Ordine al Merito Militare spagnolo (che utilizza il termine di "Cruz al Merito Militar"), l'Ordine al Merito della Repubblica Federale di Germania ("Verdienstkreuz"), oppure l'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca ("Ehrenzeichen fur Verdienste"). Per non parlare delle intraducibili titolature di certi ordini asiatici, come quelli della Malesia o di certi Paesi arabi, nei quali le denominazioni delle varie classi risultano per noi praticamente incomprensibili.

Proprio per questi motivi, nei provvedimenti autorizzativi al fregio che il MAE emette per le onorificenze estere o non nazionali ricevute dai cittadini italiani, si preferisce riprendere testualmente la titolatura riportata sul diploma di conferimento...
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3139
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda Cav. Roberto » giovedì 22 gennaio 2009, 21:52

D'altra parte, dal punto di vista pratico, è chiaro che l'onorificenza della Croce al Merito Melitense, equivale a tutti gli effetti (e quindi anche a livello di prestigio) a quella di Cavaliere di tanti altri Ordini di merito, e gli esempi a livello internazionale sono molteplici. (Dott. Volpe)

Come vedete cari amici e colleghi Cavalieri............questa volta ho ragione io!!!!!! :lol:

Cordialmente.
Cav. Roberto
Avatar utente
Cav. Roberto
 
Messaggi: 49
Iscritto il: venerdì 14 gennaio 2005, 17:18
Località: Roma

Prossimo

Torna a Ordini Cavallereschi ed Onorificenze / Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti