100 e non più 100 edizione 2008... in uniforme!

Per discutere, di tutto un po' sulle nostre materie / Discussions of a general nature on our topics

Moderatore: Guido5

Messaggioda dinelli » lunedì 5 novembre 2007, 17:13

buona idea, nel limite del possibile concordo.
Bruno Dinelli
Bruno Dinelli
dinelli
 
Messaggi: 26
Iscritto il: venerdì 26 gennaio 2007, 15:21
Località: PISA

Messaggioda T.G.Cravarezza » martedì 6 novembre 2007, 17:09

L'idea è interessante, ma c'è un ostacolo: bisognerebbe elevare l'abbigliamento per i non decorati dallo smoking al frac. Infatti, a mio avviso, se i cavalieri indossassero l'uniforme del proprio ordine, i non decorati dovrebbero indossare il frac con decorazioni. Attualmente è previsto, dall'invito, il semplice smoking e quindi, a mio avviso, l'uniforme non è indicata.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6534
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Messaggioda MMT » martedì 6 novembre 2007, 19:00

Devo dare ragione piena a Tomaso, l'etichetta è etichetta! :wink:
Devo comunque dire che non manca chi si presenta con il frack per indossare le onorificenze.

Michele
MMT
 
Messaggi: 4653
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Messaggioda T.G.Cravarezza » martedì 6 novembre 2007, 19:02

Michele Tuccimei di Sezze ha scritto:Devo dare ragione piena a Tomaso, l'etichetta è etichetta! :wink:
Devo comunque dire che non manca chi si presenta con il frack per indossare le onorificenze.

Michele

Oppure chi le indossa direttamente sullo smoking :wink:
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6534
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Uniforme.....

Messaggioda Fabio7131 » martedì 6 novembre 2007, 19:41

Beh per quanto riguarda l'uniforme....heheheheh sapete che io sono sempre favorevole!

Un saluto a Tommaso e Michele


Fabio Gaspare Curone
Avatar utente
Fabio7131
 
Messaggi: 303
Iscritto il: lunedì 17 gennaio 2005, 19:10
Località: Milano - Castelnuovo Scrivia

Re: Uniforme.....

Messaggioda T.G.Cravarezza » martedì 6 novembre 2007, 20:04

Fabio7131 ha scritto:Beh per quanto riguarda l'uniforme....heheheheh sapete che io sono sempre favorevole!

Un saluto a Tommaso e Michele


Fabio Gaspare Curone

Oltretutto i militari dovrebbero indossare l'uniforme da società, quindi colletto rigido alto della camicia, con miniature
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6534
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

ballo 100....

Messaggioda Fabio7131 » martedì 6 novembre 2007, 21:20

Tommaso , sai quanto mi costerebbe in miniature? eheheh

ma ne vale sicuramente la pena!

Non sarebbe male, ritornare ai fasti di un tempo anche se solo per una sera (pensa paragonerebbero il Ballo dei 100 e non piu 100 al Mitico e famoso Ballo del"Gattopardo")

Fabio Gaspare Curone
Avatar utente
Fabio7131
 
Messaggi: 303
Iscritto il: lunedì 17 gennaio 2005, 19:10
Località: Milano - Castelnuovo Scrivia

Messaggioda MMT » martedì 6 novembre 2007, 21:27

Alle fine non è necessario ritornare al Gattopardo per indossare il frack!
Molti balli di 18anni quest'anno si sono svolti in cravatta bianca e anche il consueto Ballo dell'Ordine di Malta a Madrid.
Tuttavia non è esclusivo è sempe misto allo smoking per non mettere troppo in difficoltà gli invitati.

Michele
MMT
 
Messaggi: 4653
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Messaggioda Cottoneum » martedì 6 novembre 2007, 22:58

Michele Tuccimei di Sezze ha scritto:Alle fine non è necessario ritornare al Gattopardo per indossare il frack!
Molti balli di 18anni quest'anno si sono svolti in cravatta bianca e anche il consueto Ballo dell'Ordine di Malta a Madrid.
Tuttavia non è esclusivo è sempe misto allo smoking per non mettere troppo in difficoltà gli invitati.



E' vero. Un nostro comune amico milanese si mette lo smoking quando cena da solo, basta solo un po' di buona volontà e anticonformismo :wink:
Avatar utente
Cottoneum
 
Messaggi: 826
Iscritto il: sabato 30 ottobre 2004, 23:15
Località: Milano

Messaggioda Zaccheo » martedì 6 novembre 2007, 23:54

Gio Cairo ha scritto:Un nostro comune amico milanese si mette lo smoking quando cena da solo

Giovanni, non sarà anche a causa :shock: dell'abbigliamento che questo vostro comune amico (è 8) costretto a stare a) cena da solo :roll:?

Simpaticamente,
Ferrantino
"Gli Israeliti si accamperanno ciascuno vicino alla sua insegna con i simboli dei casati paterni" (Numeri 2,2)
Avatar utente
Zaccheo
 
Messaggi: 2242
Iscritto il: domenica 7 agosto 2005, 22:51
Località: Roma

al ballo dei 100 e non più 100 con l'uniforme

Messaggioda savoia.loveno » mercoledì 7 novembre 2007, 0:01

Grandissimo Stefano Durazzo!
Era ora che qualcuno lanciasse la meravigliosa idea di riprendere la tradizione dell'uso delle uniformi cavalleresche! Io non vedo l'ora di poterle rivedere e di indossarle. E non mi si dica che costano troppo. Di
soldi se ne spendono una montagna per cose molto più futili. Il fatto è che oggi ci si vergogna di indossare una uniforme, a cominciare dai militari, purtroppo. Lo so, si tratta di vanità, ma sono vanità che servono a rendere più leggera questa valle di lacrime. E allora coraggio! Avanti con
le nostre belle uniformi incominciando con il ballo del 2008!
Cordiali saluti e auguri a tutti.

savoia loveno
savoia.loveno
 
Messaggi: 124
Iscritto il: giovedì 23 marzo 2006, 0:21

Messaggioda T.G.Cravarezza » mercoledì 7 novembre 2007, 12:28

Michele Tuccimei di Sezze ha scritto:Alle fine non è necessario ritornare al Gattopardo per indossare il frack!
Molti balli di 18anni quest'anno si sono svolti in cravatta bianca e anche il consueto Ballo dell'Ordine di Malta a Madrid.
Tuttavia non è esclusivo è sempe misto allo smoking per non mettere troppo in difficoltà gli invitati.

Michele


Anche al ballo di Venezia dell'Ordine vi è un miscuglio di divise, frac e smoking.
Da un lato tale consuetudine si è stabilizzata a causa della carenza di frac nei guardaroba d'oggi. Però, allo stesso tempo, a me piace poco questa commistione di abiti. Sarebbe bello tornare a considerare il frac l'abito da cerimonia da usarsi per le prime, per le serate di gala, per le investiture, mentre lo smoking riservarlo a semplici serate più informali.
Servirebbe che qualche padrone di casa si assumesse la responsabilità di precisare come abbigliamento unicamente il frac, ma è anche vero che correrebbe il serio rischio di avere pochi ospiti :shock:
Non parliamo poi del tight, ormai scomparso dalla vita pubblica se non per pochi matrimoni.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6534
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Messaggioda Qohelet » mercoledì 7 novembre 2007, 13:41

Beh, con sano e sabaudo pragmatismo si potrebbe procedere per gradi. Negli inviti, tipo quello del 100 e non più 100, precisare ad esempio "uniforme, cravatta bianca, cravatta nera". Almeno si offrirebbe ai gentiluomini desiderosi di presentarsi convenienemente abbigliati la possibilità di farlo senza sentirsi "overdressed". Allo SMOM, a Milano, non si fanno troppi problemi ad imporre la cravatta bianca nelle serate di gala. Si instaurerebbe un circolo virtuoso che incrementerebbe nel corso degli anni, per emulazione, l'uso degli abiti da sera e delle uniformi. A me, milanese, non potete immaginare quanto rammarichi assistere il 7 dicembre alla sfilata di smocking (abito oramai da cameriere di pizzeria) alla prima di uno dei più prestigiosi teatri d' opera del mondo... Credo che, attraverso il forum, si possa esercitare una garbata e sorridente pressione sugli organizzatori del 100 e non più 100 in tal senso. Chi se ne incarica? :wink:

Andrea
Andrea
"Se questi erano i miei torti, preferisco le mie sventure ai trionfi dei miei avversari"
Qohelet
 
Messaggi: 532
Iscritto il: giovedì 28 giugno 2007, 12:10
Località: Milano, Pavia

Messaggioda marcoluca » mercoledì 7 novembre 2007, 13:42

T.G.Cravarezza ha scritto:Anche al ballo di Venezia dell'Ordine vi è un miscuglio di divise, frac e smoking.
Da un lato tale consuetudine si è stabilizzata a causa della carenza di frac nei guardaroba d'oggi. Però, allo stesso tempo, a me piace poco questa commistione di abiti. Sarebbe bello tornare a considerare il frac l'abito da cerimonia da usarsi per le prime, per le serate di gala, per le investiture, mentre lo smoking riservarlo a semplici serate più informali..


Concordo pienamente sull'uso dell'uniforme in concomitanza col frac e sull'uso dello smoking per serate meno formali seppur di una certa importanza.
T.G.Cravarezza ha scritto:Servirebbe che qualche padrone di casa si assumesse la responsabilità di precisare come abbigliamento unicamente il frac, ma è anche vero che correrebbe il serio rischio di avere pochi ospiti :shock:



E' pur vero però che questi eventi non sono sporadici e chi vi prende parte in genere, se non è un caso fortuito, non lo fa una sola volta nella vita. Sarebbe maleducatamente recidivo se si presentasse sempre con un abito poco appropriato...

T.G.Cravarezza ha scritto:Non parliamo poi del tight, ormai scomparso dalla vita pubblica se non per pochi matrimoni.


Però bisogna dire pure che la sfortuna del tight è che è un abito da giorno piuttosto formale...quando utilizzarlo se non per eventi particolari come matrimoni (possibilmente aristocratici)?
Nessuno dice la verità su di sé, perciò ciò che conta davvero è quello che le persone mostrano con le proprie azioni. (Sherry Argov)
marcoluca
 
Messaggi: 530
Iscritto il: venerdì 30 luglio 2004, 11:07
Località: Vasto

Messaggioda T.G.Cravarezza » mercoledì 7 novembre 2007, 14:36

marcoluca ha scritto:
T.G.Cravarezza ha scritto:Non parliamo poi del tight, ormai scomparso dalla vita pubblica se non per pochi matrimoni.


Però bisogna dire pure che la sfortuna del tight è che è un abito da giorno piuttosto formale...quando utilizzarlo se non per eventi particolari come matrimoni (possibilmente aristocratici)?


Non sono del tutto d'accordo: occasioni come cerimonie nazionali quali il 2 giugno o il 4 novembre, cerimonie militari quali cambi di comandanti o giuramenti, inauguraizoni di anni accademici, dell'anno giudiziario et cetera.
Un tempo erano queste le occasioni in cui si utilizzava il tight. Il problema è che oggi è stato sostituito totalmente dall'abito scuro. E' un peccato, a mio avviso. Un tempo anche il civile o il non decorato aveva delle "uniformi", tight, smoking e frac, da indossare in base alle cricostanze e vi si atteneva scrupolosamente.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6534
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Prossimo

Torna a Piazza Principale / Main Square



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti