Don Repole Arcivescovo di Torino e Vescovo di Susa

Per discutere, di tutto un po' sulle nostre materie / Discussions of a general nature on our topics

Moderatore: Guido5

Don Repole Arcivescovo di Torino e Vescovo di Susa

Messaggioda Guido5 » sabato 19 febbraio 2022, 15:56

Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’Arcidiocesi Metropolitana di Torino e come Amministratore Apostolico della Diocesi di Susa, presentata da S.E. Mons. Cesare Nosiglia.
Il Santo Padre ha nominato Arcivescovo Metropolita di Torino e Vescovo di Susa il Rev. don Roberto Repole, del clero della medesima Arcidiocesi Metropolitana, finora Canonico e Docente, unendo in persona Episcopi le due Sedi.
Don Repole è nato il 29 gennaio 1967 a Torino. Dopo gli studi superiori svolti presso il Seminario minore, è stato accolto nel Seminario Arcivescovile di Torino dove ha frequentato i corsi filosofico-teologici. Ha completato la formazione conseguendo la Licenza e il Dottorato in Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana. È stato ordinato sacerdote il 13 giugno 1992.
Ha ricoperto i seguenti incarichi: Vicario Parrocchiale (1992-1996); Docente di Teologia sistematica presso la Facoltà Teologica di Torino e l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Torino (dal 1996 finora); Canonico della Real Chiesa di S. Lorenzo (dal 2010 finora); Presidente dell’Associazione Teologica Italiana (2011-2016); Preside della Sezione di Torino della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale (dal 2016 finora); Membro del Consiglio Direttivo dell’Agenzia della Santa Sede per la valutazione e la promozione della qualità dell’Università e Facoltà ecclesiastiche, AVEPRO (dal 2016 finora).
È stato Coordinatore Diocesano della Pastorale universitaria e, per un quinquennio, Membro della Commissione Ecumenica Diocesana. È collaboratore della Parrocchia S. Maria della Stella a Druento (TO), Assistente ecclesiastico diocesano del Movimento Ecclesiale di impegno culturale, MEIC, e Membro del Consiglio presbiterale. (dal Bollettino della Sala Stampa della Santa Sede del 19 febbraio 2022).
Guido Buldrini - Fides Salvum Fecit
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5226
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Re: Don Repole Arcivescovo di Torino e Vescovo di Susa

Messaggioda Zaccheo » lunedì 16 maggio 2022, 18:23

L'immagine e la spiegazione simbolica dello stemma dell'arcivescovo Roberto Repole: https://www.diocesi.torino.it/s-e-r-mon ... to-repole/

F.
"Gli Israeliti si accamperanno ciascuno vicino alla sua insegna con i simboli dei casati paterni" (Numeri 2,2)
Avatar utente
Zaccheo
 
Messaggi: 2246
Iscritto il: domenica 7 agosto 2005, 22:51
Località: Roma

Re: Don Repole Arcivescovo di Torino e Vescovo di Susa

Messaggioda Romegas » lunedì 16 maggio 2022, 20:48

Uno stemma semplice, significativo e finalmente classico e non pacchiano.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 5142
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Don Repole Arcivescovo di Torino e Vescovo di Susa

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » lunedì 16 maggio 2022, 22:45

Due riflessioni, i miei due cents, come dicono gli amerikani
1) È davvero singolare che sia nominato vescovo un sacerdote di quella stessa diocesi. A mio avviso non è positivo né per lui né per la diocesi.
2) Ancora più singolare il fatto che sia stato nominato Arcivescovo di Torino qualcuno alla prima nomina. Nosiglia, per dire, prima di essere Arcivescovo di Torino era stato prima ausiliare s Roma e poi vescovo a Vicenza.
Il fatto che oggi ci sia a Torino un vescovo giovanissimo (appena 55 anni) e di prima nomina, significa che nelle gerarchie delle diocesi Torino è scesa parecchio.
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 7165
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: Don Repole Arcivescovo di Torino e Vescovo di Susa

Messaggioda Guido5 » lunedì 16 maggio 2022, 23:31

Caro Alessio, so che non hai che fare con Torino e i quattro Vangeli sembrano darti ragione con il notissimo nemo propheta di Lc 4,24 e, in modo analogo, Mt 13,57, Mc 6,4 e Gv 4,44.
Ti danno tuttavia torto Mt 7,1 e Lc 6,37 ma anche Gv 7,24. Vedi un po’ tu…
Ciao a tutti!
Guido Buldrini - Fides Salvum Fecit
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5226
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Re: Don Repole Arcivescovo di Torino e Vescovo di Susa

Messaggioda Tilius » martedì 17 maggio 2022, 13:25

Alessio Bruno Bedini ha scritto:...significa che nelle gerarchie delle diocesi Torino è scesa parecchio.

...o forse sono semplicemente cambiate le regole del gioco ;)
Маурицио Тигльери
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 13102
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Don Repole Arcivescovo di Torino e Vescovo di Susa

Messaggioda Tilius » martedì 17 maggio 2022, 13:27

Romegas ha scritto:Uno stemma semplice, significativo e finalmente classico e non pacchiano.

Concordo: nuovo stemma bellissimo, araldicamente ineccepibile e finalmente scevro da quel sovraccarico didascalico che ha ammorbato larga parte dell'araldica ecclesiastica degli ultimi anni. [cheers.gif]
Маурицио Тигльери
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 13102
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol


Torna a Piazza Principale / Main Square



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti