Riconoscimento patriziato di San Marino

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Alessio Bruno Bedini, Messanensis, GENS VALERIA

Riconoscimento patriziato di San Marino

Messaggioda Massimo » sabato 22 gennaio 2005, 18:10

Salve a tutti,

dal n° 2 della nostra rivista Nobiltà, pag. 154, risulta che il 16.12.1821 venne ascritto al patriziato della Repubblica di San Marino anche il "Conte Gregorio de Filippis, marchese di Longano" (le virgolette ribadiscono nome e titoli così come menzionati nel testo).
Dato che il Conte Gregorio De Filippis risulta essere mio antenato, vorrei sapere come fare per sapere se anche io ho il titolo di patrizio e come richiedere l'attestazione di patriziato a San Marino.

So che la mia semplice domanda in realtà è estremamente complessa. :shock:

Cordialmente,

Massimo De Filippis Delfico
Avatar utente
Massimo
 
Messaggi: 73
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 15:53
Località: Pescara

Messaggioda CRFÓB » domenica 23 gennaio 2005, 18:01

SMOM, “Elenco Storico della Nobiltà Italiana”, 1960, pagina 578: “FILIPPIS (de) GREGORIO (Napoli). Patrizio di San Marino.”

Ordinamento nobiliare di San Marino: http://www.cnicg.net/pdf/osnrsm.pdf .

CRFÓB
For my part, I may speak it to my shame,
I have a truant been to chivalry...
- Henry IV Part I, act IV scene iv
CRFÓB
 
Messaggi: 162
Iscritto il: mercoledì 17 marzo 2004, 22:33
Località: Perugia

Messaggioda pierfe » domenica 23 gennaio 2005, 21:46

CRFÓB ha scritto:SMOM, “Elenco Storico della Nobiltà Italiana”, 1960, pagina 578: “FILIPPIS (de) GREGORIO (Napoli). Patrizio di San Marino.”

Ordinamento nobiliare di San Marino: http://www.cnicg.net/pdf/osnrsm.pdf .

CRFÓB


Sebbene nella legge del 1980 non viene fatto alcun cenno, nella realtà oggi i titoli nobiliari nella Repubblica di San Marino non sono ufficialmente riconosciuti.
Anche il tribunale più volte si è espresso in maniera negativa a chi chiedeva per sentenza la successione ad un titolo nobiliare sammarinese.
Pier Felice degli Uberti
Pier Felice degli Uberti
Sine virtute nulla nobilitas
pierfe
Presidente IAGI
 
Messaggi: 2199
Iscritto il: domenica 12 gennaio 2003, 2:11
Località: Bologna

Messaggioda Massimo » domenica 23 gennaio 2005, 22:58

CRFÓB ha scritto:SMOM, “Elenco Storico della Nobiltà Italiana”, 1960, pagina 578: “FILIPPIS (de) GREGORIO (Napoli). Patrizio di San Marino.”

Ordinamento nobiliare di San Marino: http://www.cnicg.net/pdf/osnrsm.pdf .

CRFÓB


Gentilissimo Signore,

grazie per la sua risposta.
Trattasi di un libro che Lei possiede? Vuol dire che lo S.M.O.M. riconosce il titolo di patrizio sammarinese? Come fare per richiedere a S. Marino l'aggregazione al patriziato? :?:

Cordialmente

Massimo De Filippis Delfico
Avatar utente
Massimo
 
Messaggi: 73
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 15:53
Località: Pescara

Messaggioda Massimo » domenica 23 gennaio 2005, 23:02

pierfe ha scritto:
CRFÓB ha scritto:SMOM, “Elenco Storico della Nobiltà Italiana”, 1960, pagina 578: “FILIPPIS (de) GREGORIO (Napoli). Patrizio di San Marino.”

Ordinamento nobiliare di San Marino: http://www.cnicg.net/pdf/osnrsm.pdf .

CRFÓB


Sebbene nella legge del 1980 non viene fatto alcun cenno, nella realtà oggi i titoli nobiliari nella Repubblica di San Marino non sono ufficialmente riconosciuti.
Anche il tribunale più volte si è espresso in maniera negativa a chi chiedeva per sentenza la successione ad un titolo nobiliare sammarinese.
Pier Felice degli Uberti


Gentile Dr. degli Uberti,

cosa comporta il fatto che nella realtà oggi i titoli nobiliari nella Repubblica di San Marino non sono ufficialmente riconosciuti?

Cordialità,

Massimo De Filippis Delfico
Pescara
Avatar utente
Massimo
 
Messaggi: 73
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 15:53
Località: Pescara

Messaggioda pierfe » martedì 25 gennaio 2005, 3:03

Massimo ha scritto:Sebbene nella legge del 1980 non viene fatto alcun cenno, nella realtà oggi i titoli nobiliari nella Repubblica di San Marino non sono ufficialmente riconosciuti.
Anche il tribunale più volte si è espresso in maniera negativa a chi chiedeva per sentenza la successione ad un titolo nobiliare sammarinese.
Pier Felice degli Uberti


Gentile Dr. degli Uberti,

cosa comporta il fatto che nella realtà oggi i titoli nobiliari nella Repubblica di San Marino non sono ufficialmente riconosciuti?

Cordialità,

Massimo De Filippis Delfico
Pescara[/quote]

Che è una situazione simile a quella italiana a San Marino i titoli nobiliari non sono più attribuiti nei documenti di stato civile e neppure negli atti ufficiali dello Stato a quei cittadini sammarinesi (o residenti) che ne avrebbero avuto diritto.
Non è più possibile farsi aggregare al patriziato perchè è solo un ricordo storico.
Pier Felice degli Uberti
Pier Felice degli Uberti
Sine virtute nulla nobilitas
pierfe
Presidente IAGI
 
Messaggi: 2199
Iscritto il: domenica 12 gennaio 2003, 2:11
Località: Bologna

Messaggioda Massimo » martedì 25 gennaio 2005, 14:25

Gentile Dr. degli Uberti,

d'accordo che oggi il titolo non è riconosciuto. Ma mi chiedo come si procede per avere un documento che attesti l'attribuzione del patriziato avvenuta nel 1821 e a chi chiedere se il titolo era trasmissibile ai discendenti.

Cordialmente,

Massimo De Filippis Delfico
Avatar utente
Massimo
 
Messaggi: 73
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 15:53
Località: Pescara

Messaggioda pierfe » martedì 25 gennaio 2005, 14:41

Massimo ha scritto:Gentile Dr. degli Uberti,

d'accordo che oggi il titolo non è riconosciuto. Ma mi chiedo come si procede per avere un documento che attesti l'attribuzione del patriziato avvenuta nel 1821 e a chi chiedere se il titolo era trasmissibile ai discendenti.

Cordialmente,

Massimo De Filippis Delfico


Avevo già risposto privatamente, lei deve richiedere copia del verbale all'Archivio di Stato di San Marino. Il patriziato era ereditario nel caso della famiglia discesa dal cav. Melchiorre Delfico di Teramo che ottenne il patriziato sammarinese il 24 gennaio 1802.
Pier Felice degli Uberti
Pier Felice degli Uberti
Sine virtute nulla nobilitas
pierfe
Presidente IAGI
 
Messaggi: 2199
Iscritto il: domenica 12 gennaio 2003, 2:11
Località: Bologna

Messaggioda pierfe » martedì 25 gennaio 2005, 14:42

Massimo ha scritto:Gentile Dr. degli Uberti,

d'accordo che oggi il titolo non è riconosciuto. Ma mi chiedo come si procede per avere un documento che attesti l'attribuzione del patriziato avvenuta nel 1821 e a chi chiedere se il titolo era trasmissibile ai discendenti.

Cordialmente,

Massimo De Filippis Delfico


Avevo già risposto privatamente, lei deve richiedere copia del verbale all'Archivio di Stato di San Marino. Il patriziato era ereditario nel caso della famiglia discesa dal cav. Melchiorre Delfico di Teramo che ottenne il patriziato sammarinese il 24 gennaio 1802.
Pier Felice degli Uberti
Pier Felice degli Uberti
Sine virtute nulla nobilitas
pierfe
Presidente IAGI
 
Messaggi: 2199
Iscritto il: domenica 12 gennaio 2003, 2:11
Località: Bologna

Messaggioda CRFÓB » venerdì 28 gennaio 2005, 16:22

Massimo ha scritto:Vuol dire che lo S.M.O.M. riconosce il titolo di patrizio sammarinese?


In base al Concordato 23 giugno 1935: SMOM riconosce nobilità di San Marino e San Marino autorizza decorazioni SMOM sul proprio territorio.

CRFÓB
For my part, I may speak it to my shame,
I have a truant been to chivalry...
- Henry IV Part I, act IV scene iv
CRFÓB
 
Messaggi: 162
Iscritto il: mercoledì 17 marzo 2004, 22:33
Località: Perugia

Messaggioda Grimaldi » venerdì 28 gennaio 2005, 16:44

La mia domanda sarebbe però:
si cerca di arrivare alla "nobiltà" attraverso la propria genealogia o si cerca di arrivare alla propria genealogia attraverso la "nobiltà"?
E' tutta qui la differenza fra un genealogista ed gli altri.....
Grimaldi
 

Messaggioda Massimo » sabato 29 gennaio 2005, 0:54

Caro Signor Grimaldi,

suppongo che la sua risposta si riferisca al sottoscritto, in questo caso credo che Lei mi abbia frainteso. Io credo che l'analisi della genealogia porta ad accertare la nobiltà e non il contrario.
Pero' mi lasci dire che per quanto riguarda la sua marzulliana domanda (scusi la battuta ma me l'ha servita su un piatto d'argento...), Le rispondo che di professione faccio l'ingegnere aeronautico e ho davvero poco tempo per dedicarmi alla genealogia come magari Lei fa dall'alto della sua esperienza, snobbando i meno esperti come me.
Ma quando vuole potremmo discutere di ingegneria e allora potremmo invertire le parti (ma io non la snobberei lo stesso).

Mi creda, non me la son presa piu' di tanto. :lol:

La saluto cordialmente,

Massimo De Filippis Delfico
Avatar utente
Massimo
 
Messaggi: 73
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2004, 15:53
Località: Pescara

Messaggioda Grimaldi » sabato 29 gennaio 2005, 20:42

Caro signor Massimo,
qui non si tratta di snobbare nessuno e di credersi più colto di altri in un determinato campo e per questo vantarsene.
Solo i meschini e gli ignoranti si comportano in questo modo.
Come ho scritto altrove l'umiltà è la misura della grandezza e io sono qui per imparare dagli altri NON per insegnare.
Al massimo cerco di aiutare chi me lo chiede.
La nostra posizione differisce su una questione fondamentale, che lei ha illustrato più di una volta (anche in messaggi privati) e che appare chiara nella sua affermazione "Io credo che l'analisi della genealogia porta ad accertare la nobiltà e non il contrario."
Questo è il suo errore.
Lei non è un genealogista perchè il suo scopo NON è studiare la genealogia, ma è arrivare ad una "nobiltà" che nei tempi moderni ed in una repubblica sembra davvero futile, per non dire altro.
Questo è quanto.

Buone cose.


P.S. purtroppo per lei la Consulta Araldica non esiste più altrimenti poteva rivolgere loro il processo per avere i riconoscimenti del titolo di Conte di Longano, Barone (succ. murattiana, ma con eventuale estensione), Patrizio di San Marino (nel caso...).
Ma non è detto che sarebbe riuscito.
Quando INVECE vorrà parlare di genealogia con me cercherò di aiutarla, in tutta modestia e per quel pochissimo che posso.
Se avrà voglia di parlare di ingegneria areonautica cercherò di accontentarla discutendone con lei, per quello che riesco.
Saluti cordiali.
Grimaldi
 


Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti