Medaglia unione fascista famiglie numerose

Per approfondire la conoscenza delle decorazioni, della loro conservazione e compravendita.
Deepening knowledge about decorations, their preservation and buy and sell.

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Medaglia unione fascista famiglie numerose

Messaggioda soragni ugo » venerdì 14 gennaio 2011, 19:55

Dopo aver visto, qualche tempo fa, le medaglie più brutte vorrei farvi vedere quella che, a mio avviso , è una bellissima medaglia.
Si tratta della medaglia per le madri della "Unione Fascista Famiglie Numerose" (chiedo al dott Volpe la cortesia di postare dal suo topic "Diplomi e Medaglie" del 24-3-2010 il relativo diploma e medaglia).
Se avete l'occasione di vedere tale medaglia , osservatela attraverso una lente d'ingrandimento e potrete ammirare i lineamenti armoniosi , gentili e sereni della madre e dei figli. Anche il quadretto di famiglia con la distribuzione dei figli attorno alla madre è perfetto. Sembra quasi il lavoro di un fotografo che vuole immortalare in una foto la famiglia.
Mi piacerebbe conoscere il nome dell'autore (forse Romagnoli ???)
C'è una cosa, però, che mi lascia perplesso sulla sua coniazione. Fino ad ora , tutti i testi che ho consultato, riportano che il decreto istitutivo stabilisce la coniazione di tale medaglia in "acmonital".
Nel 1939 si diede corso alla coniazione di monete da 20, 50 cent. e 1, 2 lire in acciaio e per tali monete , riferendosi alla lega metallica, si coniò anche la parola "acmonital" cioè ac/ciaio mon/opolio ital/iano.
Ora la "nostra" medaglia può essere fatta di tutto meno che di acciaio. Personalmente credo si tratti di alluminio e forse in lega con altri metalli leggeri.
Lostesso dicasi per una medaglia di lunga navigazione di marina prodotta nello stesso periodo.
Vi risulta qualcosa di diverso ?
grazie Ugo
soragni ugo
 
Messaggi: 240
Iscritto il: martedì 27 luglio 2010, 21:59

Re: medaglia unione fascista famiglie numerose

Messaggioda Guido5 » venerdì 14 gennaio 2011, 21:39

Caro amico,
"acmonital" è l'acronimo di acciaio monetario italiano. Ecco comunque l'immagine tratta dal topic citato:

Immagine

Ciao a tutti!
Guido5
Guido Buldrini - Fides Salvum Fecit
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5064
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Re: Medaglia unione fascista famiglie numerose

Messaggioda soragni ugo » venerdì 14 gennaio 2011, 22:43

egr. Guido
grazie per la correzione
Ugo
soragni ugo
 
Messaggi: 240
Iscritto il: martedì 27 luglio 2010, 21:59

Re: Medaglia unione fascista famiglie numerose

Messaggioda Tilius » venerdì 14 gennaio 2011, 23:28

La medaglia delle coniglie! [clapping.gif]
Così era stata subito (o quasi) ribattezzata, in modo alquanto sprezzante.
Comunque, sì: anch'io le ho sempre viste in lega leggera.
Evidentemente l'acmonital costava troppo.
...
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12423
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Medaglia unione fascista famiglie numerose

Messaggioda Guido5 » sabato 15 gennaio 2011, 2:06

Tilius ha scritto:Comunque, sì: anch'io le ho sempre viste in lega leggera. Evidentemente l'acmonital costava troppo.

... e forse pesava troppo su un abito femminile. Che si tratti di lega leggera mi sembra più che evidente dall'immagine.

Ciao a tutti!
Guido5
Guido Buldrini - Fides Salvum Fecit
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 5064
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Re: Medaglia unione fascista famiglie numerose

Messaggioda Mario Volpe » sabato 15 gennaio 2011, 12:23

Questa decorazione fu istituita con legge 22.5.1939 n. 917 ed era destinata alle madri con almeno sette figli viventi. I figli caduti in guerra o per causa nazionale venivano considerati viventi ai fini del computo. La medaglia, gia prevista dal decreto in acmonital, doveva essere portata in occasione di tutte le feste nazionali, nonchè nelle funzioni pubbliche.

Immagine

Sul nastro venivano applicati tanti fiocchetti in alluminio quanti erano i figli, nel caso fossero più di dieci il nastro veniva ripiegato a "V" e i fiocchi disposti su entrambi i lati in vista. Con la legge 23.2.1943 n. 332 il numero dei figli viventi, compresi quelli caduti previsti dalla legge istitutiva, venne ridotto a sei nel caso di vedove di caduti in guerra o per cause nazionali.

Immagine

Gli esemplari più diffusi furono prodotti dalla Zecca, ma ne furono prodotte anche delle varianti in metalli non conformi al dettato istitutivo (in linea con l'economia autarchica voluta dal regime). In particolare, la ditta Pagani di Milano (marchio 38 MI al rovescio) coniò esemplari in argento e bronzo con attacco ad anellino e diversa conformazione dei fiocchetti sul nastro in posizione orizzontale (alternativamente sulla dx e sx del nastro).

Immagine

Fu contemporaneamente realizzato anche un distintivo dell'U.F.F.N. (probabilmente da indossare nelle occasioni non formali) realizzato dalla ditta Ventrella di Roma:

Immagine
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3542
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Re: Medaglia unione fascista famiglie numerose

Messaggioda soragni ugo » sabato 15 gennaio 2011, 20:08

egr. dott. Volpe
la foto da lei postata è un documento essenziale per il periodo. Nonostante l'importanza di una cerimonia ufficiale di consegna di diplomi e medaglie i volti delle mamme non dimostrano alcuna allegrezza e i vestiti (quelli della festa) la dicono lunga sullo stato economico delle famiglie
Ugo
soragni ugo
 
Messaggi: 240
Iscritto il: martedì 27 luglio 2010, 21:59

Re: Medaglia unione fascista famiglie numerose

Messaggioda Mario Volpe » domenica 16 gennaio 2011, 1:18

Già, queste donne del 1941, ognuna con almeno sette figli e premiate in piena guerra, avrebbero forse gradito un altro genere di riconoscimento per il certamente difficile ruolo di madri che si trovarono a sostenere...
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3542
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Re: Medaglia unione fascista famiglie numerose

Messaggioda Mario Volpe » domenica 16 gennaio 2011, 13:23

Merita comunque essere ricordato che le immani perdite di vite umane causate dalla Grande Guerra, avevano seriamente ridotto la popolazione maschile in molti paesi coinvolti nel conflitto. Un’intera generazione di giovani era stata spazzata via e bisognava incoraggiare la ripresa demografica per reintegrare le perdite subite (sia in termini di caduti, che di feriti o menomati non più in grado di contribuire allo sviluppo nazionale).
In molti paesi furono quindi avviate campagne e programmi di sviluppo, e furono create apposite associazioni e istituzioni nazionali per incoraggiare la crescita dei nuclei familiari ed il conseguente incremento delle nascite.
Ciò determinò anche la creazione di alcune decorazioni, destinate a riconoscere il valore sociale della famiglia e, soprattutto, il fondamentale ruolo della madre prolifica (erano veramente altri tempi...). Vediamone alcuni esempi.

Una delle prime distinzioni istituite in quest’ambito fu la "Medaille de la Famille Francaise", istituita nel 1920 e destinata ad onorare le famiglie numerose e prolifiche. In tre classi, bronzo (4-5 figli), argento (6-7 figli) e oro (8 o più figli), essa viene ancora oggi conferita dal Ministero degli Affari Sociali francese.

Immagine

Un analogo riconoscimento fu istituito anche dalla Germania nazista con la "Mutterkreuz" (del 1938), anch’essa suddivisa in tre classi in bronzo, argento e oro (III Classe per 4-5 figli, II Classe per 6-7 figli e I Classe per 8 o più figli),

Immagine

Famose in quest'ambito, soprattutto per i collezionisti, anche le distinzioni create nel 1944 in Unione Sovietica, proprio mentre il paese stava sostenendo le drammatiche perdite della Seconda Guerra Mondiale. In questo gruppo ricordo l’ “Ordine delle Madri Eroiche” (per le madri che avessero avuto e allevato 10 o più figli), l’ “Ordine della Gloria Materna” costituito da tre classi (III Classe per 7 figli, II Classe per 8, I Classe per 9), e la “Medaglia della Maternità” in due classi (II Classe per 5 figli, I Classe per 6 figli).

Immagine
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3542
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Re: Medaglia unione fascista famiglie numerose

Messaggioda adj » domenica 16 gennaio 2011, 14:42

soragni ugo ha scritto:i vestiti (quelli della festa) la dicono lunga sullo stato economico delle famiglie

Si direbbe che agiatezza economica e numero di figli stiano in rapporto inversamente proporzionale.
Siamo sicuri che le scelte odierne siano le migliori?
adj
 


Torna a Faleristica



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite