L'armadio di Goering

Per approfondire la conoscenza delle decorazioni, della loro conservazione e compravendita.
Deepening knowledge about decorations, their preservation and buy and sell.

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

L'armadio di Goering

Messaggioda Mario Volpe » martedì 17 agosto 2010, 17:26

Mi sono imbattutto tempo fa in questa immagine trovata in rete, che dovrebbe riferirsi ad un armadio che il Reichsmarshall Hermann Goering si era fatto realizzare appositamente nella sua residenza di Karinhall per contenere le sue decorazioni:

Immagine

L'immagine non consente purtroppo di distinguere un gran che, ma appare comunque evidente che il medagliere del n. 2 del Reich era davvero impressionante. Qualcuno dei nostri esperti ne sa qualcosa di più ?

Qui sotto invece, una selezione (ovviamente parziale) di onorificenze appartenute a Goering e attualmente conservate al Museo della RAF:

Immagine
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3674
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Re: l'armadio di Goering

Messaggioda Luigi Scafati » martedì 17 agosto 2010, 19:07

Propongo un copia-incolla da Wikipedia:

http://it.wikipedia.org/wiki/Hermann_G%C3%B6ring

Anch'esso molto parziale!!!

Inoltre ho letto che lo stesso era un collezionista di onorificenze, ergo quelle in suo possesso non erano "tutte le sue" !!!
_________

EILT DRUIN
traduzione dall'elfico arcaico:
"Nella conoscenza il potere"
Avatar utente
Luigi Scafati
 
Messaggi: 401
Iscritto il: lunedì 2 ottobre 2006, 14:38
Località: MAGLIANO DEI MARSI (AQ)

Re: l'armadio di Goering

Messaggioda Tilius » martedì 17 agosto 2010, 19:23

La fotografia della faleroteca (possiamo chiamarla così? ;) ) di Göring é firmata da Laure Albin Guillot (1879-1962) che fu un celebre fotografo parigino di quegli anni.
Specializzato in ritratti, nudi, paesaggi ma anche lavori commerciali e le cosiddette micrografie.

Forse l'insieme sembra più impressionante di quello che in realtà é: i cassetti (o sportelli?) privi di specifica illustrazione della decorazione contenuta e contrassegnati invece da una semplice fronda vegetale (ripetuta uguale sugli altri cassetti) erano probabilmente posti ancora vuoti, in attesa delle nuove, mirabolanti insegne che il Reichsmarshall si aspettava di ottenere... :roll:

PS: per questa tipologia di mobilio si é soliti parlare di monetiere o madagliere... anche se la dicitura si riferisce alla numismatica e alle medaglie propriamente tali, e cioé non portative. ;)
Маурицио Тигльери
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12822
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: l'armadio di Goering

Messaggioda Tilius » martedì 17 agosto 2010, 19:27

Immagine

Il libro degli ospiti di Karinhall...
Маурицио Тигльери
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12822
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: l'armadio di Goering

Messaggioda Pasquale M. M. Onorati » martedì 17 agosto 2010, 21:15

Mi sembra che il primo e il secondo cassetto della seconda fila nella parte centrale contenessero il Gran Cordone dei SS. Maurizio e Lazzaro e il Collare dell'Annunziata; infatti, non dimentichiamo che il noto "criminale di guerra" era "cugino" dei Savoia.
A presto.
PMMO
Fructum affert in patientia
Pasquale M. M. Onorati
 
Messaggi: 1810
Iscritto il: venerdì 4 giugno 2004, 17:34
Località: Caserta - Terra di Lavoro

Re: l'armadio di Goering

Messaggioda Cronista di Livonia » mercoledì 18 agosto 2010, 6:09

Egregio dottor Onorati,

vedo che e' sempre polemico ed impreciso. Il Maresciallo dell'Aria Hermann Goering, figura piuttosto orrenda sotto quasi ogni profilo e condannato come criminale di guerra dal Tribunale di Norimberga nel 1946, fu insignito delle massime onorificenze del Regno d'Italia verso la fine degli anni '30 o giu' di li' quando agli occhi di praticamente tutto il mondo egli era un eroe di guerra pluridecoato (incluso il pour le Merite), gia' asso dell'aviazione e figura di spicco del governo della Germania (era Presidente della Camera tedesca, Primo Ministro della Prussia, comandante in capo dell'aviazione, fu Ministro dell'Economia), all'epoca Paese amico dell'Italia e non gia' un criminale di guerra.

Vero che il Pontefice si rifiuto' di restare a Roma durante la visita dei gerarchi nazisti, ma aveva, al di la' di possibili dubbi sulla loro figura morale, ben altri motivi di dissidio non ultimo il fatto che Goering nel 1933 aveva fatto chiudere tutti i giornali cattolici in Germania.
Fra i molti crimini di Goering vi sono quelli connessi allo sterminio degli ebrei, pero' la "soluzione finale" fu decisa solo nel 1942, mentre nel 1939 Goering cerco' disperatamente di convincere Hitler ad evitare la guerra.

La figura va senz'altro condannata a posteriori, ma una condanna a priori era ben difficile e per questo risulta grottesco rinfacciare a qualcuno di averlo insignito di alte onorificenze (Goering poi piu' o meno le "collezionava" un po' tutte e sapendo di questa sua debolezza, era estremamente vanesio, non mi stupirei che per accattivarsi il personaggio si facesse a gara ad insignirlo, un po' come fanno oggi le varie Repubbliche, inclusa la nostra con i peggiori dittatori presenti su piazza). Fra le varie decorazioni ricevute risultano anche cose della Germania imperiale e poi rumene, svedesi e giapponesi.
Cordialmente,

Il Cronista di Livonia
Cronista di Livonia
 
Messaggi: 1067
Iscritto il: lunedì 10 luglio 2006, 14:09

Re: l'armadio di Goering

Messaggioda Pasquale M. M. Onorati » mercoledì 18 agosto 2010, 8:06

Gentile Cronista,
certo, negli anni '30 Goering era un rispettabile statista di una nazione alleata dell'Italia; perciò fu insignito delle massime onorificenze del Regno; ma dopo il 1943 divenne un nemico dell'Italia. Per questo, come scrissi altrove, non capisco il perchè non venisse radiato dal novero dei "cugini scomodi" dei Savoia, i quali, dopo l'Armistizio, iniziarono a conferire onorificenze agli Alleati americani (pare che gli inglesi avessero avuto ordine di non accettare onorificenze dagli sconfitti). Nel gennaio 1945, per esempio, S.A.R. il Principe Umberto, Luogotente Generale, insignì del Gran Cordone dell'Ordine Dei SS. Maurizio e Lazzaro il generale americano Mark Wayne Clark, quello degli sbarchi a Salerno e Anzio e dell'entrata vittoriosa a Roma, uno che avrebbe ben figurato con il Collare dell'Annunziata al posto dei "criminali nazisti" Goering e Von Ribbentrop, entrambi condannati a morte al Processo di Norimberga nel 1946, ma mai cancellati dal Ruolo dell'Ordine Supremo dei Savoia.
Questo è quanto!
A presto.
PMMO
Fructum affert in patientia
Pasquale M. M. Onorati
 
Messaggi: 1810
Iscritto il: venerdì 4 giugno 2004, 17:34
Località: Caserta - Terra di Lavoro

Re: l'armadio di Goering

Messaggioda Mario Volpe » mercoledì 18 agosto 2010, 8:07

Tilius ha scritto:Forse l'insieme sembra più impressionante di quello che in realtà é: i cassetti (o sportelli?) privi di specifica illustrazione della decorazione contenuta e contrassegnati invece da una semplice fronda vegetale (ripetuta uguale sugli altri cassetti) erano probabilmente posti ancora vuoti, in attesa delle nuove, mirabolanti insegne che il Reichsmarshall si aspettava di ottenere... :roll:


Si, avevo avuto anch'io questa impressione, i ramoscelli sono scomparti vuoti in attesa di essere impiegati. Le dimensioni della faleroteca ed il numero degli scomparti disponibili mostrano comunque molto bene le "lungimiranti" ambizioni del nostro... :?
Peccato comunque non poter distinguere meglio le varie distinzioni ricevute (nè le iscrizioni riportate sulla parte superiore delle cassettiere).
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3674
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Re: l'armadio di Goering

Messaggioda Tilius » mercoledì 18 agosto 2010, 9:39

Mario Volpe ha scritto:Peccato comunque non poter distinguere meglio le varie distinzioni ricevute (nè le iscrizioni riportate sulla parte superiore delle cassettiere).

La scritta al centro, in alto é ">>>>>>>>>>>> SI VIS PACEM PARA BELLUM <<<<<<<<<<<<".
Маурицио Тигльери
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12822
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: l'armadio di Goering

Messaggioda Cronista di Livonia » mercoledì 18 agosto 2010, 10:38

Egregio dottor Onorati,

delle cancellazioni se ne era gia' parlato sulle pagine di questo forum, direi nella sezione generale, non troppo tempo fa, proprio per questo le ho scritto che il suo intervento e' stato polemico, qui siamo nella sezioen faleristica, cosa c'entra l'eventuale radiazione con un armadio?

Di radiazioni ve ne sono state nella storia, ma alcune, come quelle nei confronti dei Principi austro-tedeschi da parte degli inglesi durante la Prima guerra mondiale, sono estremamente discutibili e di dubbio gusto.

Tra gli americani decorati vi sono anche il generale George Marschall (quello del Piano marschall) ed il generale Eisenhower (Ordine Militare di Savoia). Gli inglesi o altri rappresentanti di Stati in guerra con l'Asse gia' decorati (fra questi il Duca di Windsor, Leopoldo III del Belgio, il Re di Grecia ed il Reggente di Yugoslavia) non mi risulta abbiano restituito le insegne ne che siano stati radiati allo scoppio della guerra, anche questo e' stile.

Infine Re Baldovino, Re Costantino (ancora regnante), Re Juan Carlos, il 76' e 77' Gran Maestro del SMOM ed anche Ferdinando Pio di Borbone Due Sicilie e Ferdinando Duca di Castro (Borbone Due Sicilie) ed il Cardinal Sodano non hanno avuto problemi ad accettare il collare dell'OSSA dopo la non-radiazione di Goering e Ribbentropp, mis embra quindi che chi e' nel giro "che conta" non dia poi troppo peso a questo fatto.
Cordialmente,

Il Cronista di Livonia

P.S. interessante armadio, un po' pesante per il mio gusto, ma senz'altro interessante.
Cronista di Livonia
 
Messaggi: 1067
Iscritto il: lunedì 10 luglio 2006, 14:09

Re: l'armadio di Goering

Messaggioda Pantheon » mercoledì 18 agosto 2010, 10:54

Tilius ha scritto:
Mario Volpe ha scritto:Peccato comunque non poter distinguere meglio le varie distinzioni ricevute (nè le iscrizioni riportate sulla parte superiore delle cassettiere).

La scritta al centro, in alto é ">>>>>>>>>>>> SI VIS PACEM PARA BELLUM <<<<<<<<<<<<".



Potevano essere inserite altre scritte ?
Pantheon
 
Messaggi: 3277
Iscritto il: giovedì 8 aprile 2010, 13:29

Re: l'armadio di Goering

Messaggioda Pantheon » mercoledì 18 agosto 2010, 10:55

Di radiazioni ve ne sono state nella storia, ma alcune, come quelle nei confronti dei Principi austro-tedeschi da parte degli inglesi durante la Prima guerra mondiale, sono estremamente discutibili e di dubbio gusto.

Tra gli americani decorati vi sono anche il generale George Marschall (quello del Piano marschall) ed il generale Eisenhower (Ordine Militare di Savoia). Gli inglesi o altri rappresentanti di Stati in guerra con l'Asse gia' decorati (fra questi il Duca di Windsor, Leopoldo III del Belgio, il Re di Grecia ed il Reggente di Yugoslavia) non mi risulta abbiano restituito le insegne ne che siano stati radiati allo scoppio della guerra, anche questo e' stile.

Infine Re Baldovino, Re Costantino (ancora regnante), Re Juan Carlos, il 76' e 77' Gran Maestro del SMOM ed anche Ferdinando Pio di Borbone Due Sicilie e Ferdinando Duca di Castro (Borbone Due Sicilie) ed il Cardinal Sodano non hanno avuto problemi ad accettare il collare dell'OSSA dopo la non-radiazione di Goering e Ribbentropp, mis embra quindi che chi e' nel giro "che conta" non dia poi troppo peso a questo fatto.
Cordialmente,

Il Cronista di Livonia

P.S. interessante armadio, un po' pesante per il mio gusto, ma senz'altro interessante.[/quote]

[thumb_yello.gif]
Pantheon
 
Messaggi: 3277
Iscritto il: giovedì 8 aprile 2010, 13:29

Re: l'armadio di Goering

Messaggioda Mario Volpe » mercoledì 18 agosto 2010, 11:00

"Se vuoi la pace, prepara la guerra" (nonostante la mia ignoranza del latino dovrebbe essere questa la traduzione). Direi che il Reichsmarshall non poteva trovare una massima più appropriata per la sua vetrina degli onori... ;)
(complimenti a Tilius per l'occhio fino).
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3674
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Re: l'armadio di Goering

Messaggioda Pantheon » mercoledì 18 agosto 2010, 11:52

Il secondo da sx gurdando la foto delle medaglie riportanti il nastro è l'Ordine degli Hohenzollern ?

Curioso come di quest'Ordine fossero decorati alti ufficiali della Wermacht tra i segnalati "cospiratori" (Halder, Beck. Von Fritsch ecc....filomonarchici) e ci sia stata una commistione con gli inveterati nazisti tra cui il soggetto in questione ed altri "compagni di merende".....
Che in larga parte ottennero il riconoscimento per la campagne della I GM....
Tanta però la smania della patacca che non se la sono tolta dal petto a quanto pare (i nazisti)...
Pantheon
 
Messaggi: 3277
Iscritto il: giovedì 8 aprile 2010, 13:29

Re: l'armadio di Goering

Messaggioda Tilius » mercoledì 18 agosto 2010, 13:54

Pantheon ha scritto:
Tilius ha scritto:
Mario Volpe ha scritto:Peccato comunque non poter distinguere meglio le varie distinzioni ricevute (nè le iscrizioni riportate sulla parte superiore delle cassettiere).

La scritta al centro, in alto é ">>>>>>>>>>>> SI VIS PACEM PARA BELLUM <<<<<<<<<<<<".



Potevano essere inserite altre scritte ?

???
Sul bordo superiore delle tre casettiere di cui si compone il mobile ci sono delle scritte.
Io ho letto (ipotizzato con buona confidenza) la scritta della cassettiera centrale.
Non penso che fossero rimovibili/sostituibili.
Маурицио Тигльери
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12822
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Prossimo

Torna a Faleristica



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti