Nuovi riconoscimenti Corpo Forestale dello Stato

Divise, medaglieri personali, nastrini, autorizzazioni.
Uniforms, personal decorations, ribbons use and authorization.

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

Nuovi riconoscimenti Corpo Forestale dello Stato

Messaggioda nicolad72 » venerdì 15 dicembre 2006, 19:02

D.M. 27 luglio 2006 (1).
Conferimento dei riconoscimenti per anzianità di servizio ed al merito di servizio, da attribuire al personale del Corpo forestale dello Stato.

(1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 12 dicembre 2006, n. 288.
IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE
ALIMENTARI E FORESTALI

Vista la legge 1° aprile 1981, n. 121, recante «Nuovo ordinamento dell'Amministrazione della pubblica sicurezza»;
Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, recante «Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche»;
Visto il decreto ministeriale 1° dicembre 1998 e successive modificazioni ed integrazioni recante le nuove disposizioni sulle uniformi del Corpo forestale dello Stato;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 27 maggio 1999, n. 201, con il quale è stato emanato il regolamento recante la disciplina in materia di ricompense al personale del Corpo forestale dello Stato, ed in particolare gli articoli 1, 5 e 6, che stabiliscono che, con decreto del Ministro delle politiche agricole e forestali, vanno definite le caratteristiche e i criteri di attribuzione dei distintivi d'onore per meriti di servizio, per anzianità di servizio ed i distintivi di specialità destinati al personale del Corpo forestale dello Stato;
Ritenuto opportuno stabilire nell'occasione anche le fogge delle suddette distinzioni sulle uniformi del personale del Corpo forestale dello Stato;
Sentite le organizzazioni sindacali rappresentative sul piano nazionale del Corpo forestale dello Stato;
Vista la legge 6 febbraio 2004, n. 36, recante il «Nuovo ordinamento del Corpo forestale dello Stato»;

Decreta:
1. Generalità.
1. Il presente decreto disciplina il conferimento dei riconoscimenti per anzianità di servizio ed al merito di servizio da attribuire al personale del Corpo forestale dello Stato.
2. Riconoscimenti per la lunga carriera forestale, al merito di servizio, per l'anzianità di servizio, per la lunga navigazione e per la lunga navigazione aerea.
1. Sono istituiti, per gli appartenenti al Corpo, i seguenti riconoscimenti, o decorazioni, per anzianità di servizio ed al merito di servizio:
a) la medaglia gualbertiana al merito di dieci lustri di servizio forestale;
b) la medaglia al merito di servizio, per l'anzianità di direzione o di comando;
c) la croce per l'anzianità di servizio, per il lodevole servizio maturato nel Corpo;
d) la medaglia di lunga navigazione, per il servizio maturato sulle unità navali del Corpo;
e) la medaglia di lunga navigazione aerea, per il servizio maturato sui mezzi aerei del Corpo.
3. Criteri per il conferimento dei riconoscimenti.
1. La medaglia gualbertiana al merito di dieci lustri di servizio forestale, conferita con decreto del Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali, è concessa ai dirigenti, ai funzionari, agli ispettori, ai periti, ai sovrintendenti e ai revisori del Corpo.
2. La medaglia al merito di servizio, la croce per l'anzianità di servizio, la medaglia di lunga navigazione e la medaglia di lunga navigazione aerea, conferite con decreto del Capo del Corpo, sono destinate agli appartenenti al Corpo.
3. Il procedimento di concessione della medaglia gualbertiana è avviato d'ufficio.
4. Il procedimento di concessione della medaglia al merito di servizio, della croce per l'anzianità di servizio e delle medaglie di lunga navigazione e di lunga navigazione aerea è avviato da un'apposita istanza rivolta all'Amministrazione dagli interessati. Eventuali demeriti di servizio sono pregiudizievoli alla concessione del riconoscimento.
5. Alla valutazione dei requisiti per il conferimento della medaglia gualbertiana, nonchè all'esame delle domande di cui al precedente comma è preposta un'apposita commissione, da nominarsi con decreto del Capo del Corpo entro sessanta giorni dalla data del presente provvedimento. Alla predisposizione degli atti amministrativi necessari al conferimento dei predetti riconoscimenti, nonchè alle prescritte annotazioni matricolari provvedono le competenti unità dirigenziali preposte all'ordinamento giuridico del personale del Corpo.
4. Medaglia gualbertiana.
1. La medaglia gualbertiana al merito di dieci lustri di servizio forestale è concessa al personale indicato al comma 1 dell'art. 3 che abbia compiuto cinquant'anni di lodevole servizio forestale.
2. Per il computo dell'anzianità utile alla concessione, il periodo di servizio prestato nel Corpo è integrato con:
a) il servizio effettivo, ausiliario o di leva prestato in altre Forze di polizia, Forze armate e Corpi armati dello Stato, nonchè nel Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, calcolato per intero;
b) il servizio prestato in qualità di comandante di reparto, o incarichi equivalenti, calcolato per intero. I comandi e gli incarichi validi ai fini del computo dell'anzianità sono i medesimi previsti per la concessione della medaglia al merito di servizio di cui al successivo art. 5;
c) i periodi di navigazione aerea e di navigazione svolti nel Corpo, calcolati della metà;
d) i corsi universitari, per gli appartenenti ai ruoli dei dirigenti e dei funzionari, calcolati per intero.
3. Il periodo di servizio utile ai fini della concessione si ottiene sommando tutti i periodi di cui al precedente comma 2. La frazione di anno eventualmente risultante dal suddetto computo, se pari o maggiore a sei mesi, viene valutata come anno intero.
4. Tutte le maggiorazioni di cui al precedente comma 2 devono essere attestate dall'Amministrazione forestale o risultare da appositi provvedimenti formali.
5. Le caratteristiche della medaglia gualbertiana sono riportate nell'allegato 1, Tavola A, che costituisce parte integrante del presente decreto.
5. Medaglia al merito di servizio.
1. La medaglia al merito di servizio, d'oro per la I classe, d'argento per la II classe, di bronzo per la III classe, è concessa ai dirigenti, ai funzionari, agli ispettori, ai periti, ai sovrintendenti e ai revisori del Corpo che abbiano raggiunto, complessivamente, anche in più riprese, i seguenti periodi minimi di comando di reparto, o incarichi equivalenti:
a) per la I classe, 20 anni;
b) per la II classe, 15 anni;
c) per la III classe, 10 anni.
2. La medaglia di classe superiore assorbe quelle di grado inferiore.
3. Gli incarichi utili alla concessione del riconoscimento sono stabiliti con decreto del Capo del Corpo, sentita la commissione di cui al precedente art. 3, comma 5. Sino alla emanazione di tale decreto, gli incarichi utili alla concessione del riconoscimento saranno stabiliti e valutati dalla Commissione medesima, su istanza degli interessati.
4. Tutti gli incarichi di cui al precedente comma 3 devono essere attestati dall'Amministrazione o risultare da appositi provvedimenti formali.
5. Il periodo di servizio valutabile ai fini della concessione si ottiene sommando tutti i periodi utili di cui al precedente comma 3, senza limiti di durata. La frazione di anno eventualmente risultante dal suddetto computo se pari o maggiore a sei mesi, viene valutata come anno intero.
6. Le caratteristiche della medaglia al merito di servizio sono riportate nell'allegato 1, Tavola B, che costituisce parte integrante del presente decreto.
6. Croce per l'anzianità di servizio.
1. La croce per l'anzianità di servizio, d'oro per la I classe e d'argento per la II classe, è concessa al personale del Corpo che abbia raggiunto, complessivamente, i seguenti periodi di servizio:
a) per la I classe, 25 anni;
b) per la II classe, 16 anni.
2. La medaglia di classe superiore assorbe quella di grado inferiore.
3. Il nastro della croce d'oro sarà sormontato da una stelletta d'oro al compimento del trentacinquesimo anno di servizio.
4. Il periodo di servizio valutabile ai fini della concessione si ottiene sommando tutti i periodi di servizio espletati nel Corpo, senza limiti di durata. La frazione di anno eventualmente risultante dal suddetto computo, se pari o maggiore a sei mesi, viene valutata come anno intero.
5. È computato, ai fini della concessione, il servizio effettivo, ausiliario o di leva prestato in altre Forze di polizia, Forze armate e Corpi armati dello Stato, nonchè nel Corpo nazionale dei Vigili del fuoco anteriormente all'entrata in servizio nel Corpo.
6. Le caratteristiche della croce per l'anzianità di servizio sono riportate nell'allegato 1, Tavola C, che costituisce parte integrante del presente decreto.
7. Medaglia di lunga navigazione.
1. La medaglia di lunga navigazione, d'oro per la I classe, d'argento per la II classe, di bronzo per la III classe, è concessa al personale del Corpo che abbia raggiunto, complessivamente, i seguenti periodi di imbarco sulle unità navali del Corpo:
a) per la I classe, 20 anni d'imbarco;
b) per la II classe, 15 anni d'imbarco;
c) per la III classe, 10 anni d'imbarco.
2. La medaglia di classe superiore assorbe quelle di grado inferiore.
3. Il periodo di servizio valutabile ai fini della concessione si ottiene sommando tutti i periodi di effettivo servizio navigante prestato a bordo di unità navali del Corpo, senza limiti di durata. La frazione di anno eventualmente risultante dal suddetto computo, se pari o maggiore a sei mesi, viene valutata come anno intero.
4. Le caratteristiche della medaglia di lunga navigazione sono riportate nell'allegato 1, Tavola D, che costituisce parte integrante del presente decreto.
8. Medaglia di lunga navigazione aerea.
1. La medaglia di lunga navigazione aerea, d'oro per la I classe, d'argento per la II classe, di bronzo per la III classe, è concessa al personale del Corpo che abbia conseguito uno dei brevetti aeronautici riconosciuti dall'Amministrazione e che abbia raggiunto, complessivamente, i seguenti periodi di servizio aeronavigante:
a) per la I classe, 20 anni e almeno 600 ore di volo;
b) per la II classe, 15 anni e almeno 450 ore di volo;
c) per la III classe, 10 anni e almeno 300 ore di volo.
2. La medaglia di classe superiore assorbe quelle di grado inferiore.
3. Il periodo di servizio valutabile ai fini della concessione si ottiene sommando tutti i periodi di effettivo servizio aeronavigante prestato a bordo di velivoli del Corpo, di cui si siano percepite le relative indennità di aeronavigazione o di volo. La frazione di anno eventualmente risultante dal suddetto computo, se pari o maggiore a sei mesi, viene valutata come anno intero.
4. Le caratteristiche della medaglia di lunga navigazione aerea sono riportate nell'allegato 1, Tavola E, che costituisce parte integrante del presente decreto.
9. Medaglia d'onore di commiato.
1. È istituita, quale riconoscimento al personale del Corpo all'atto del collocamento a riposo, la medaglia d'onore di commiato.
2. La medaglia d'onore di commiato è conferita all'atto del collocamento a riposo al personale del Corpo che cessi dal servizio per limiti di età e che non abbia mai riportato sanzioni disciplinari o che cessi dal servizio per infermità contratta in servizio, nonchè agli eredi del personale forestale deceduto in servizio o per causa di servizio.
3. Il procedimento di concessione è avviato d'ufficio e la concessione avviene con decreto del Capo del Corpo.
4. Le caratteristiche della medaglia di commiato sono riportate nell'allegato 1, Tavola F, che costituisce parte integrante del presente decreto.
10. Uso delle decorazioni e delle medaglie.
1. L'uso sulle uniformi del Corpo delle decorazioni cavalleresche, delle ricompense, dei riconoscimenti e delle medaglie, di cui è stata disposta la trascrizione a matricola, è obbligatorio ed è disciplinato dalle consuetudini militari in vigore.
2. I nastri possono portarsi senza medaglie e croci. I nastrini, sottopannati in verde, vengono disposti su una o più righe orizzontali, per un massimo di quattro, di formato normale, e di cinque, di formato ridotto, sopra il taschino sinistro. Sulle uniformi prive di taschini, i nastrini si applicano nella medesima posizione considerando la presenza di un ideale taschino.
3. L'uso delle decorazioni cavalleresche, delle ricompense, dei riconoscimenti e delle medaglie sull'abito civile è regolato dalle leggi e dai provvedimenti della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
4. L'ordine di precedenza dei riconoscimenti disciplinati con il presente decreto per il personale del Corpo è quello previsto dall'ordine istitutivo di cui all'art. 2, comma 1, del presente decreto.
5. Il pubblico uso di decorazioni o onorificenze non nazionali è subordinato all'autorizzazione governativa, secondo la normativa vigente.
11. Oneri, integrazioni e disposizioni finali.
1. Gli oneri necessari alla fornitura al personale del Corpo delle decorazioni per anzianità di servizio ed al merito di servizio, della medaglia d'onore di commiato, nonché dei relativi diplomi e attestati sono a carico dell'Amministrazione.
2. Con successivo decreto sono istituiti i distintivi di specialità e ne sono stabiliti i criteri e le caratteristiche, nonché dettate le disposizioni sull'uso.
3. Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e nel Bollettino ufficiale del Corpo.



Ho anche le immagini in B/N delle insegne ma sono in formato PDF

Se qualcuno mi dice come fare sono posso metterle in rete.

Saluti a tutti!
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10665
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Messaggioda Mario Volpe » venerdì 15 dicembre 2006, 19:06

Per queste "diavolerie" informatiche, bisogna chiedere al nostro Amministratore...
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3615
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Messaggioda nicolad72 » venerdì 15 dicembre 2006, 19:09

Temo che i file PDF siano difficilmente inseribili in rete...

sto vedendo se sia possibile inserire il link alla GU...
... giusto per placare la curiosità

I disengi delle onorificenze sono originali!
La croce di anzianità di servizio è completamente differente soprattutto nella forma non più a patente arrotondata ma greca e pomata...
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10665
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Messaggioda nicolad72 » venerdì 15 dicembre 2006, 19:39

Sono riuscito ad estrarre le immagini e le sto mandando all'amministratore.

Vi anticipo già che la Medaglia d'Onore di Commiato non è un'insegna indossabile.
Si trata di un medaglione in Oro del diametro di 45 mm privo di nastro e di nastrino, ma l'incisione è di vero pregio!

Saluti a tutti!
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10665
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Messaggioda Antesterione » venerdì 15 dicembre 2006, 20:37

(n.b: vi sono link a siti sicuri, ma se non siano ammessi, prego il moderatore di editare il messaggio magari lasciando il riferimento al nome dei software, siti utili).

Per inserire le immagini posso consigliare di aprire il file pdf e di utilizzare questo programma http://www.hwupgrade.it/download/file/1631.html

per catturare l'immagine e salvarla come una qualsiasi immagine.

Poi usi questo sito

http://www.imageshack.us/

per "Sfogliare", selezionare il file immagine salvato grazie a SnagIT e inserirlo in rete (hostarlo).

Eseguita questa procedura, il sito stesso di imageshack le fornirà un link alla sua immagine.

A questo punto non le resta che copiare il link (collegamento) nel post che vorrà inserire in questo topic preceduto magari da un clic sul tasto "Img*" che può vedere in alto a destra nelle opzioni della struttura del suo messaggio.

Spero di esserle stato d'aiuto,

Cordialmente,

Andrea N.
A l'heure où le mal a si souvent droit de cité parmi les hommes, et jusque dans les plus hautes institutions, le réveil de la vocation chevaleresque est une urgence, à laquelle le ciel n'a jamais tardé à répondre. P. Philippe-Emmanuel RAUSIS o.p.
Avatar utente
Antesterione
 
Messaggi: 535
Iscritto il: domenica 25 giugno 2006, 11:43

Messaggioda T.G.Cravarezza » domenica 17 dicembre 2006, 0:49

Ecco le immagini inviatemi dal gentile Nicola:

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6539
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Messaggioda pietro.i » domenica 17 dicembre 2006, 3:06

Esiste una "medaglia d'onore", come quella prevista dall'art. 9 del disposto normativo qui postato, anche per il personale della Polizia di Stato, per i CC e per le altre FF.AA. che cessi dal servizo per anzianità od infermità? A memoria mi pare solo per la Polizia di Stato. In caso affermativo quali sono i riferimenti normativi o regolamentari?
Grazie.
"E del resto il fato non può essere sempre e comunque cinico e baro".
Avatar utente
pietro.i
 
Messaggi: 215
Iscritto il: giovedì 8 gennaio 2004, 3:31
Località: Napoli

Messaggioda nicolad72 » domenica 17 dicembre 2006, 5:08

per pietro.i.
so che i Carabinieri per coloro che si congedano con la qualifica di (non è un grado) luogotenente in su attribuisono la croce (in genere bronzo ma varia a seconda del grado) al merito dell'arma dei carabinieri... basta guardare la GU per trovare conferma a quanto dico.

per tutti...

Io inizierei ad aprire una discussine sulle forme (decisamente differenti) di queste decorazioni... soprattuto se raffrontate con i "precedenti" allo stato in vigore.

Io trovo poco opportuno l'uso della stella a cinque punte sul recto della medaglia gualbertiana. Il CFS ha rinunciato all'appartenenza all'ordine militare, di cui la stella a 5 punte è il simbolo e la sintesi...

sarebbe opportuno, forse aprire anche un forum di discusione sull'uso della sciarpa azzurra per i funzionari dei corpi di polizia ad ordinamento civile.... ma questa è un'altra storia...

la medaglia al merito aeronautico la trovo a dir poco stupenda (ovviamente come conio)

non condivido la discontinuità nel merito al lungo comando qui merito di servizio, e addirittura la forma della croce di anzianità.

a voi la parola...

saluti a tutti!
Ultima modifica di nicolad72 il domenica 17 dicembre 2006, 20:15, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10665
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Messaggioda Lord Acton » domenica 17 dicembre 2006, 16:36

Belle medaglie e di bel disegno, molto originale, speriamo le che coniazioni siano adeguate alla bellezza del disegno.

Per chi avesse vaghezza di documentarsi su San Giovanni Gualberto, Patrono del Corpo Forestale dello Stato e a cui è ispirata l'intitolazione della medaglia per i 10 lustri di servizio.

nicolad72 ha scritto:non condivido la discontinuità nel merito al lungo comando qui merito di servizio, e addirittura la forma della croce di anzianità.

Cosa intende per discontinuità ?

La forma della croce di anzianità è, secondo me, molto bella e innovativa, fuori dai soliti canoni, e, proprio per questo, molto interessante.

Lord Acton
Amiamo il servizio straordinario... le imprese giudicate assurde o impossibili (A. Dumas)
Lord Acton
 
Messaggi: 2892
Iscritto il: giovedì 10 aprile 2003, 13:42
Località: Napoli

Messaggioda nicolad72 » domenica 17 dicembre 2006, 17:51

nicolad72 ha scritto:
non condivido la discontinuità nel merito al lungo comando qui merito di servizio, e addirittura la forma della croce di anzianità.

Cosa intende per discontinuità ?

La forma della croce di anzianità è, secondo me, molto bella e innovativa, fuori dai soliti canoni, e, proprio per questo, molto interessante.


Da sempre, la croce d'anzianità ha avuto una sua forma ben definita, ossia una croce patente con le estremità delle braccia leggermente concave caricata al centro di uno scudetto circolare. Questa la forma base e finore sempre rispettata da tutte le diverse "croci di anzianità" che son state create (FFAA, CC, GdF, VVdF, CRI, PdS, PolPen, ACISMOM). Quella del CFS invece è decisamente differente nel disegno, richiama in parte la croce al merito di guerra e la croce al VM e in parte la croce delle vecchie insegne dell'OMRI, quindi è discontinua rispetto alla tradizione faleristica.

Per quanto riguarda la Medaglia al merito di servizio la discontiunità, invece sta oltre che nel nome, tutti gli altri corpi, anche civili, hanno adottato la dizione "al merito di lungo comando", anche nella foggia della medaglia, tutte le altre recano nel verso l'emblema della repubblica con la dicitura "al merito di lungo comando e nel verso una corona, se ben ricordo, di fronde di quercia, caricata per le FFAA e CC di un gladio, per le altre del fregio del corpo di appartenenza. Data la differente scelta, anche in questo caso direi che vi è disconinuità relativamente a quanto già esiste di simile.
Apprezzo, invece, la coniazione di un'apposita medaglia per il merito dei dieci lustri, non ho mai condiviso la scelta di assegnare la mauriziana a esponenti di corpi che non fossero militari, anche se, come ho già detto trovo inesatta la collocazione della stella a cinque punte sul recto della medaglia, forse una corona turrita avrebbe avuto maggior senso (scelta che, invece, è stata fatta per la medaglia d'onore)

Per il resto non posso che condividere il giudizio estetico sulle medaglie. sono veramente belle e innovative, oltre che appropriate per la simbologia: l'aquila, il sole(=oro) e le fronde di quercia; tutti elementi che sono presenti nello stemma del CFS.
Immagine

Saluti a tutti!
Ultima modifica di nicolad72 il domenica 17 dicembre 2006, 20:16, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10665
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Messaggioda Carnelevario » domenica 17 dicembre 2006, 18:42

Per Pietro.i:
E.I, M.M. e A.M. non rilasciano lacuna decorazione per il personale che cessi dal servizio per anzianità od infermità ancorché dipendente da causa di servizio.

Per nicolad72:
sono d’accordo con lei per la “discontinuità” della forma della croce di servizio. Meno per quella di “lungo comando”, infatti il gladio è un simbolo prettamente militare mentre il Corpo Forestale è un organismo “civile”. Piuttosto, le dimensioni dell’emblema della Repubblica, almeno da quello che posso apprezzare dalle immagini, non dovrebbero consentire l’incisione del nominativo dell’insignito, così come invece avviene per le medaglie di lungo comando e di lunga navigazione aerea dell’A.M.

Da notare ancora un paio di dettagli: la medaglia gualbertiana viene rilasciata “d’ufficio” mentre l’equivalente mauriziana, purtroppo, “a domanda” dell’interessato :1: . La gualbertiana, inoltre, ha un altro vantaggio pratico: i comandi e gli incarichi per la sua concessione sono gli stessi utili per la medaglia al merito di servizio, a differenza delle FF.AA. che utilizzano per i conteggi due elenchi differenti creando confusione e necessità di continui aggiornamenti :4: . Dulcis in fundo, tutte le decorazioni sono fornite a spese dell’amministrazione forestale, mentre per le FF.AA. le medaglie di anzianità di servizio sono a carico dell’interessato :x .

Cordialità
Cordialità
Alberto Mario Carnevale
--------
SINE THESEO
Avatar utente
Carnelevario
 
Messaggi: 294
Iscritto il: venerdì 21 aprile 2006, 11:20
Località: Castel Monardo

Messaggioda nicolad72 » domenica 17 dicembre 2006, 18:56

infatti ho detto che per le altre (medaglie di LC diverse da quelle per CC e FFAA) in luogo del gladio vi è il fregio del corpo di appartenenza anche per la GdF che è ad ordinamento militare!

La Gualbertiana (è già diventata un'amica) viene concessa con decreto del Ministro per le politiche agricole e forestali, mentre la Mauriziana è concessa con decreto del Presidente della Repubblica.

Nella medaglia al merito di servizio la discontinuità sta anche nel fatto che l'emblema della Repubblica è sul verso, mentre per tutte le altre medaglie è sul recto... dettaglio non poco trascurabile!

ecco un esempio la fig. n. 2 è il bozzetto ufficiale della medaglia al merito di lungo comando della GdF (così come modificata dal D.P.R. 31-7-1954 n. 1052)

La fig. n. 1 è la croce di anzianità della GdF

Immagine

Saluti a tutti!
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10665
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Messaggioda Mario Volpe » domenica 17 dicembre 2006, 21:05

Sono d'accordo con Lord Acton, le nuove decorazioni del Corpo Forestale sono molto belle e innovative. E proprio per la particolarità adottata nel disegno e nella forma delle decorazioni, non potranno insorgere equivoci o confusioni con altre decorazioni già esistenti.
Ricordo ancora con una certa perplessità la decisione del Mindifesa di istituire nel 2005 la Croce d'Onore per le vittime del terrorismo di Nassirya, riprendendo in toto il disegno generale della Croce Commemorativa per le Missioni di Pace...

Cordialmente,

Mario Volpe
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3615
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Messaggioda nicolad72 » domenica 17 dicembre 2006, 21:15

Sul fatto che queste nuove decorazioni siano decisamente belle non vi è proprio nulla da ridire, anzi sono espressione di un buon gusto che fa onore al nostro paese.

Vorrei precisare che non è mia intenzione polemizzare sulle scelte effettuate, ma aprire un dibattito sulle ragioni latrici di queste scele "in discontinuità" con il passato, vi è un disegno di riforma delle effigi degli atri onori, oppure il problema della discontinuità è meramente apparente oppure chissa cos'altro... parliamone!


Saluti a tutti!
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10665
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Messaggioda pietro.i » lunedì 18 dicembre 2006, 1:39

Carnelevario ha scritto:Per Pietro.i:
E.I, M.M. e A.M. non rilasciano lacuna decorazione per il personale che cessi dal servizio per anzianità od infermità ancorché dipendente da causa di servizio.

...ciò che scrive concorda con le notizie in mio possesso. Mi pare tuttavia che la croce la "Medaglia d'onore di commiato" esiste anche in Polizia di Stato. qualcuno può verificare tale informazione?
Grazie.
"E del resto il fato non può essere sempre e comunque cinico e baro".
Avatar utente
pietro.i
 
Messaggi: 215
Iscritto il: giovedì 8 gennaio 2004, 3:31
Località: Napoli

Prossimo

Torna a Uniformologia



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti