Militari e "cavalierati"

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

Re: Militari e "cavalierati"

Messaggioda cassinelli » mercoledì 14 luglio 2021, 11:33

Con una sostanziale differenza: per quanto riguarda il "Virtute Militari", alla truppa era concessa la solita medaglia (oro o argento), mentre i gradi cavallereschi erano riservati agli Ufficiali.

Ben altro approccio quello della Legion d'Onore.
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1918
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: Militari e "cavalierati"

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 14 luglio 2021, 11:37

Erano ben altri i tempi e le idee che li sorreggevano.
La legion d'onore è considerato il primo ordine di merito proprio perché premia il merito indipendentemente dalla classe sociale di appartenenza.
A tal uopo, forse, la prima decorazione strutturata in tal modo fu la Croce di Ferro del Regno di Prussia
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11060
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: Militari e "cavalierati"

Messaggioda Elmar Lang » giovedì 15 luglio 2021, 8:36

cassinelli ha scritto:Con una sostanziale differenza: per quanto riguarda il "Virtute Militari", alla truppa era concessa la solita medaglia (oro o argento), mentre i gradi cavallereschi erano riservati agli Ufficiali.


Non proprio "solita", in quanto la medaglia d'oro fu coniata in poco più di una sessantina-settantina di pezzi e quella d'argento in qualche centinaio di pezzi (300/350).

Essa rappresentò solo la prima forma dell'Ordine, col nome di "Praemium Virtuti Bellicae" nello stesso 1792 trasformato poi in quello che conosciamo, nel quale la classe più alta è destinata ai comandanti d'esercito, mentre. Le medaglie furono abolite, cessandone il conferimento.

L'"Ordine di Guerra Virtuti Militari" non prevedeva comunque distinzione di classe sociale, ma solo l'aver compiuto segnalati atti di valore in fronte al nemico.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3447
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Militari e "cavalierati"

Messaggioda Elmar Lang » giovedì 15 luglio 2021, 9:16

Aggiungerei anche che quale decorazione per premiare il coraggio in battaglia per la truppa, i sottufficiali e gli alfieri, ben prima della Croce di Ferro prussiana, venne la "Ehren-Denkmünze für Tapferkeit" in oro ed argento, istituita dall'Imperatore Giuseppe II, che fu di immediata ispirazione per la Medaglia al Valore Militare Sarda, istituita da re Vittorio Amedeo III.[i][/i]
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3447
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Militari e "cavalierati"

Messaggioda Cronista di Livonia » giovedì 15 luglio 2021, 15:18

Nella ricerca del piu' antico Ordine di merito un posto va sicuramente riservato all'Ordine Reale e Militare di San Luigi (1693) ed al protestantissimo (nel senso che era l'equivalente destinato ai protestanti) Ordine del Merito Militare (1759). Per quanto posto sotto la protezione di San Luigi, l'Ordine era una ricimpensa per il merito militare e non aveva caratteri, salvo forse alcuni aspetti decisamente minori, da Ordine militante. Quest'Ordine e' considerato da molti il precursore ed ispiratore della Legion d'Onore.
Naturalmente questi Ordini erano riservati agli Ufficiali, anche se la nobilta' non era richiesta per accedervi.

Per la truppa ed i sottufficiali esisteva il medaglione delle due spade (1771), concesso di norma per 24 anni di servizio.
Cordialmente,

Il Cronista di Livonia
Cronista di Livonia
 
Messaggi: 1088
Iscritto il: lunedì 10 luglio 2006, 14:09

Precedente

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti