OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda Béthencourt » domenica 25 aprile 2021, 14:08

Cierto los Franciscanos siguieron cruzando Caballeros ante el Santo Sepulcro, pero no formaron parte de ninguna orden, ya que sencillamente no existía. Como tampoco existió antes una orden caballeresca, sólo la orden canonical disuelta y agregada al Hospital tiempo después de la expulsión de Tierra Santa. Solo hubo Caballeros que se cruzaban ante el Santo Sepulcro pero sin adscripción a orden alguna.
Avatar utente
Béthencourt
 
Messaggi: 1
Iscritto il: sabato 4 gennaio 2020, 16:21
Località: Madrid (Spain)

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda Sagittario » giovedì 13 maggio 2021, 15:47

Relativamente al titolo di questa discussione, mi sembra interessante questo intervento pubblicato ieri 12 maggio 2021 sul sito web dell'Ordine e che sottopongo alla vostra attenzione. Alla fine della vostra lettura, troverete un paio di mie riflessioni.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^
""L’uso della spada nelle cerimonie d’investitura dell’Ordine del Santo Sepolcro - Una riflessione del Luogotenente Generale

Qualche giorno fa – e più precisamente il 7 maggio 2021 – è stato inviato ai Membri del Gran Magistero, ai Luogotenenti e ai Delegati Magistrali dell’intero Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme il nuovo testo del Rituale per le celebrazioni dell’Ordine promulgato il 19 marzo 2021 dall’Eminentissimo Gran Maestro, il cardinale Fernando Filoni ...omissis...
Visto che, nel decreto di promulgazione, viene specificato che sono stato richiesto di esprimere, nella mia veste di Luogotenente Generale, il mio parere, ritengo doveroso condividere con gli amici dell’Ordine le mie riflessioni.
Il lettore mi consentirà una notazione personale. La prima volta che ho presenziato a un’investitura dell’Ordine, oltre 25 anni fa, rimasi sconcertato nel vedere sull’altare, un vescovo, rivestito dei paramenti liturgici episcopali, il quale, nel corso della celebrazione della messa (infra missam), maneggiava - nel caso specifico, in modo maldestro - una spada, cioè un’arma. Come studioso di storia mi era chiaro che, nel Medio Evo, l’investitura di un nuovo cavaliere comportava l’uso della spada, ma colui che la usava era un laico, egli stesso già investito. Questa anomalia mi ha indotto, anche come docente universitario di storia della Chiesa, ad approfondire l’argomento.

Cercherò di esporre sinteticamente il mio pensiero in 4 punti:

1. Non esiste alcuna prova che l’Ordine sia stato fondato in occasione della I Crociata, motivo per cui qualsiasi riferimento alle crociate e a Goffredo di Buglione, in particolare, è anacronistico.

2. Da molteplici riscontri, sappiamo che l’investitura come cavaliere del Santo Sepolcro iniziò a essere conferita, non prima dei primi decenni del XIV secolo, da nobili laici ad altri loro consimili nel corso di un comune pellegrinaggio a Gerusalemme. Il ruolo dei francescani della Custodia di Terra Santa si limitava a predisporre la basilica del Santo Sepolcro in vista della cerimonia e a celebrare la messa al termine della quale si svolgeva l’investitura.

3. A partire dalla fine del XV secolo, e precisamente dal 1496 in poi, la facoltà di investire i nuovi cavalieri fu conferita al Custode francescano di Terra Santa. Per quanto riguarda il rituale della cerimonia, il primo testo giunto sino a noi risale al 1623. Risulta che la cerimonia era incentrata sulla consegna della spada al candidato, il quale, estrattala dal fodero, la porgeva al celebrante. Quest’ultimo, tracciando in aria per tre volte con essa il segno della croce, sfiorava con l’arma le spalle del candidato. Al termine del rito, il nuovo cavaliere restituiva al Custode la spada, in quanto l’esemplare utilizzato era la spada appartenuta a Goffredo di Buglione (o come tale conservata).

4. La decisione, presa da Leone XIII nel 1888, di ammettere anche signore nell’Ordine ha, di fatto, provocato una irreversibile soluzione di continuità. L’ingresso di Dame in una istituzione che, per la sua natura, era aperta ai soli uomini, ha provocato l’abbandono della sua originaria identità di ordine cavalleresco, nel senso in cui tale espressione era intesa nel Medio Evo. Da questa nuova realtà nacque l’esigenza di ammettere le Dame con una formula diversa da quella imposta agli uomini, e senza ricorrere all’uso della spada.
Agli inizi del XXI secolo, non pare più accettabile che persone vincolate dagli stessi obblighi e titolari degli stessi diritti, siano ricevute con modalità diverse nella medesima istituzione. Il nuovo rituale risponde pienamente a questa elementare esigenza. Da notare, inoltre, che la spada, per il significato simbolico che riveste, è comunque prevista nella liturgia della Veglia. Infine, vogliate consentire a qualcuno che in 25 anni di militanza ha assistito a un centinaio di investiture nei cinque continenti, spesso notevolmente diverse l’una dall’altra, di salutare con un plauso particolare la prospettiva che a partire da ora, la celebrazione dell’atto più solenne previsto dalla liturgia dell’Ordine, sia identico, nelle parole e nei gesti, in tutte le Luogotenenze e Delegazioni Magistrali dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.

[Agostino Borromeo, Luogotenente Generale]
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
(lo scritto originale si trova al seguente link: http://www.oessh.va/content/ordineeques ... el-sa.html )

Ecco alcun mie piccole notazioni... se ho ben capito:

1) siccome un vescovo anni addietro non ha saputo usare la spada (che è un'arma...) per le investiture, essa va abolita in tutte le prossime cerimonie delle oltre 60 Luogotenenze sparse in tutto il mondo.

2) Chi usava la spada nelle investiture del medioevo era già un "investito" e quindi è anomalo che usasse la spada, e questo ha necessitato di approfondimenti (nell'anno 2021...).

3) Comunque è anacronistico fare qualsiasi riferimento alle crociate e a Guglielmo di Buglione.

4) L'ingresso nell'anno 1888 delle Dame nell'Ordine ha provocato l'abbandono della sua originale identità di ordine cavalleresco, nel senso in cui era intesa nel Medio Evo.

5) Non essendo più accettabile il principio che persone vincolate dagli stessi obblighi e titolari degli stessi diritti, siano ricevute con modalità diverse nella medesima istituzione, occorre togliere la citata spada.

Io rimango del parere che queste modifiche sviliscono le tradizioni, ovvero quelle su cui si fonda l'Ordine e che hanno attirato attualmente circa 30.000 cavalieri e dame in tutto il mondo. Le tradizioni non sono un'ideologia da adattare ai tempi. Un Ordine ha le sue tradizioni ereditate anche a costo di tanti sacrifici. Esse costituiscono la nostra eredità che è anche progressiva, perchè la tradizione è viva, e "viva" è sinonimo di "vita", che significa crescita ed anche cambiamento, ma sempre nel rispetto delle origini.
Socio Ordinario A.I.O.C.
Avatar utente
Sagittario
 
Messaggi: 557
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2010, 15:19

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » giovedì 13 maggio 2021, 21:54

Il dott. Agostino Borromeo non è una persona qualsiasi.
Egli è stato il Luogotenente Generale OESSG.
Quanto asserito dunque non è certo per sminuire l'ordine..
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 7097
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda Accademista » sabato 15 maggio 2021, 10:27

Alessio Bruno Bedini ha scritto:Il dott. Agostino Borromeo non è una persona qualsiasi.
Egli è stato il Luogotenente Generale OESSG.
Quanto asserito dunque non è certo per sminuire l'ordine..


io invece ho percepito un certo livore, da come è stata scritta la cosa, nei confronti dell'ordine stesso o delle idee che circolavano in esso.

Certo, 35 anni nell'ordine non sono pochi (se non sbaglio è entrato nel 1985 o giù di lì), ma non sono nemmeno tantissimi.. quindi a prescindere la sua è un'opinione sicuramente importante (e forse la più illuminata) ma personale, come può esserla quella di un altro cavaliere (supponiamo cerimoniere) studioso di storia e altrettanto preparato (ma magari non altrettanto influente).

Ma tant'è. se il Gran Maestro (perchè è il GM a decidere, non un'altra persona) decide una cosa allora così si fa. Governatore Generale (responsabile dell'amministrazione ed economia dell'ordine) e Luogotenente Generale eseguono le direttive del GM. Quest'ultimo ha rilasciato la sua opinione personale come Conte Professore Agostino Borromeo o ha rilasciato la sua dichiarazione su Delega del Gran Maestro?

Personalmente, non sono d'accordo sul fatto che il Vescovo non poteva creare cavalieri, d'altronde se la memoria non mi gioca brutti scherzi, i vescovi erano investiti di un potere anche temporale (principi vescovi, vescovi titolari di contee etc). d'altronde lo dice lo stesso Luogotenente Generale che nel 1600 il custode di terra santa sfiorava la spalla dell'investendo con la spada.

possiamo essere infine d'accordo che l'ordine dal 1800 non è più quello cavalleresco (equestre) inteso in senso medievale.

la domanda allora è: cosa è questa istituzione? non dovrebbe più essere classificato come ordine equestre stando alle parole del GM: è un ordine religioso come l'ordine di malta? è un ordine di merito? un'ordine onorifico?

per il resto concordo appieno con Sagittario sul fatto che le tradizioni si conservano e non si relegano nella storia perchè i tempi cambiano (riprendo l'esempio del conte visconti di modrone, che parlava del papa che ha dichiarato come storici i suoi altri titoli, e quindi l'ordine deve relegare nella memoria storica le pratiche medievali). una piccola chiosa.. nonostante ciò, sui siti delle luogotenenze nel mondo, accettano di essere appellati ancora conti.
Accademista
 
Messaggi: 366
Iscritto il: domenica 24 maggio 2009, 12:54

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda nicolad72 » sabato 15 maggio 2021, 11:40

Trovo inconsistente la motivazione circa la discriminazione tra dame e cavalieri. Dame e Cavalieri sono due cose differenti, ancorché ugualmete onorati e onerati di doveri e privilegi.
Nella tanto vituperata terra albionica, dove di cavalleria e nobiltà se ne intendono veramente, e dove il politicamente corretto oltre ad essere nato prospera senza ritegno alcuno, l'investitura cavalleressa avviene per gli uomini inginocchiandosi davanti alla regina o a che la rappresenta, con il coplo di spada e la consenga della decorazione, per le signore con la sola consegna della decorazione.... eppure nessuno grida all'indignazione... semplicemente perché i Sir sono i sir e le Dame sono dame nonostante i due titoli si equivalgano completamente.
Investitura di una Dama
https://youtu.be/3HQGfZ8By_Q
Investitura di un Cavaliere
https://youtu.be/k-qVZ6mY6lc
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11034
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda Primo » lunedì 17 maggio 2021, 8:32

In questi giorni è uscito anche il nuovo rituale di investitura, dove viene descritto con grande maestria chi fa cosa e come deve farlo. In particolare si sofferma sulla parità di genera tra cavalieri e dame con l'eliminazione della spada dalla cerimonia di investitura, ma mantenendola assieme agli speroni in quella di veglia d'armi (se non vi fosse la spada sarebbe solo "veglia" immagino). Il pastorale non è più considerata arma sebbene nei tempi addietro pure sant'Ambrogio era uso utilizzarla a mò di clava contro la mala-gente. Le novità riguardano le dame, le pie donne, che porteranno gli oli profumati, non si capisce quando, forse all'offertorio della Santa Messa, ed in più vengono ammesse le religiose. Da più di 20 anni sono cavaliere di codesto Ordine e non ho mai avuto la sensazione che le dame si sentissero sminuite dal fatto che i cavalieri ricevevano la spada e loro invece niente. Ora il GM affida loro l'incarico di portare gli oli profumati e se questi finiscono invece che sulla pietra della deposizione, ad usum di deodoranti ambientali? Non è meglio fornire le dame di spry ambientali tipo Ambipur da spruzzare durante la processione di ingresso o al Te Deum? Per quanto riguarda le suore, sempre che se ne trovino ancora in giro, è stata una bella intuizione; da oggi in avanti tutte le chiese saranno pulitissime!
Primo Contardi
Lascia tutto quello che hai e porta la Croce
Avatar utente
Primo
 
Messaggi: 19
Iscritto il: sabato 23 gennaio 2021, 10:32

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda Accademista » lunedì 17 maggio 2021, 21:16

Primo ha scritto:In questi giorni è uscito anche il nuovo rituale di investitura, dove viene descritto con grande maestria chi fa cosa e come deve farlo. In particolare si sofferma sulla parità di genera tra cavalieri e dame con l'eliminazione della spada dalla cerimonia di investitura, ma mantenendola assieme agli speroni in quella di veglia d'armi (se non vi fosse la spada sarebbe solo "veglia" immagino). Il pastorale non è più considerata arma sebbene nei tempi addietro pure sant'Ambrogio era uso utilizzarla a mò di clava contro la mala-gente. Le novità riguardano le dame, le pie donne, che porteranno gli oli profumati, non si capisce quando, forse all'offertorio della Santa Messa, ed in più vengono ammesse le religiose. Da più di 20 anni sono cavaliere di codesto Ordine e non ho mai avuto la sensazione che le dame si sentissero sminuite dal fatto che i cavalieri ricevevano la spada e loro invece niente. Ora il GM affida loro l'incarico di portare gli oli profumati e se questi finiscono invece che sulla pietra della deposizione, ad usum di deodoranti ambientali? Non è meglio fornire le dame di spry ambientali tipo Ambipur da spruzzare durante la processione di ingresso o al Te Deum? Per quanto riguarda le suore, sempre che se ne trovino ancora in giro, è stata una bella intuizione; da oggi in avanti tutte le chiese saranno pulitissime!
Primo Contardi


è già disponibile per la consultazione? c'è modo di vederlo online? =D
Accademista
 
Messaggi: 366
Iscritto il: domenica 24 maggio 2009, 12:54

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda Sagittario » lunedì 17 maggio 2021, 21:45

Accademista ha scritto:è già disponibile per la consultazione? c'è modo di vederlo online? =D


E' stato consegnato a tutti i membri dell'Ordine ma non risulta ancora pubblicato in rete, a differenza del nuovo statuto approvato da Papa Francesco che è disponibile anche sul sito web dell'Ordine: http://www.oessh.va/content/ordineeques ... atuto.html
Socio Ordinario A.I.O.C.
Avatar utente
Sagittario
 
Messaggi: 557
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2010, 15:19

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda alfabravo » martedì 18 maggio 2021, 12:33

da il Messaggero:
Vaticano, tolta la spada ai Cavalieri del Santo Sepolcro: «Discriminava le donne»

alfabravo
alfabravo
 
Messaggi: 944
Iscritto il: venerdì 18 marzo 2005, 21:11

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » martedì 18 maggio 2021, 17:22

Primo ha scritto:Il nuovo Statuto dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro (per ora solo in lingua italiana ed approvato a maggio dello scorso anno dalla segreteria di Stato Vaticana Card. Parolin) cancella ogni riferimento dell'Ordine diretto ai Milites che vi era invece nel precedente statuto e fa derivare direttamente l'attuale Ordine dai Canonici del Santo Sepolcro. Goffredo da Buglione, protettore del Santo Sepolcro, istituì un Capitolo di venti Canonici, conferendo loro l'incarico di provvedere all'accoglienza dei pellegrini, alla celebrazione dei riti religiosi e alla raccolta delle elemosine, donando loro anche una rendita. A capo dei canonici fu posto un Priore.
Questa innovazione dello Statuto OESSJ pone fine alla vexata quaestio di chi sia il più antico. I canonici furono creati da Goffredo appena prima di morire, quindi dopo la presa di Jerusalem del 1099 e in tempo crociato ovviamente. Ogni altro documento vetusto e ostentato, è superato ad oggi (anno 2021) con l'approvazione del nuovo Statuto da parte di S.S. Francesco I tuttora regnante e a cui si deve obbedienza, almeno tra gli Ordini Pontifici compreso lo SMOM.
allego il documento
https://www.oessg-lgtima.it/public/alle ... to_132.pdf

Primo Contardi
(Ferrara)


Il nuovo statuto afferma nel preambolo che l'OESSG "di antica origine affonda le proprie radici storiche nell'istituzione dei Canonici Regolari del Santo Sepolcro".
Non mi scandalizzo a questa affermazione, anzi sorrido, poiché è sempre a quella istituzione che l'OESSG ha cercato di riallacciarsi, senza mai riuscirci.
E' lo stesso Jean Pierre De Gennes, ottimo storico e Cavaliere OESSG, a dircelo nella sua monumentale "Les Chevaliers du Saint Sepulcre de Jerusalem".

I Canonici Regolari del Santo Sepolcro, come è oramai noto in questa discussione, furono accorpati nel 1489 ai Giovanniti con la famosa bolla di Papa Innocenzo VIII, poi confermata ne 1505 con una Bolla di Papa Giulio II e nel 1560 con una Bolla di Papa Pio IV.
I reali successori dei Canonici di Gerusalemme furono dunque i Giovanniti, che ne ereditarono case, beni e ancora oggi si chiamano Gerosolimitani.
Con buona pace di chi scrive gli statuti OESSG.
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 7097
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » martedì 18 maggio 2021, 17:34

Scadiamo nel ridicolo...

https://www.secoloditalia.it/2021/05/ca ... -le-donne/
Cavalieri del Santo Sepolcro, via la spada dal rito d’investitura.
Il cardinale: «Discrimina le donne»

martedì 18 Maggio 12:26 - di Marzio Dalla Casta

Cavalieri senza cavallo e ora anche senza spada. E così simili in tutto (o quasi) alle sempre più numerose Dame. La parità di genere avanza anche in Vaticano e non risparmia neppure l’Ordine del Santo Sepolcro, che tanta parte ancora riveste nell’immaginario collettivo dei cattolici. E non solo, se pensiamo che la stessa istituzione garantisce la sussistenza in Terra Santa di scuole, dispensari, orfanotrofi, consultori e seminari per un costo annuo di 14 milioni di dollari. Tanto attiva, dunque, quanto antica. I documenti datano, infatti, l’Ordine al 1336. Ma la tradizione la fa risalire alla Prima crociata, quella – per intenderci – bandita da Pietro l’Eremita e vittoriosamente condotta da Goffredo da Buglione.

Chiesa troppo sensibile alle mode

Ma le mode, si sa, non guardano in faccia a nessuno e la Chiesa, soprattutto al tempo di Bergoglio, più che ristorare lo spirito in attesa dell’Aldilà, ha scelto di piegarsi allo spirito del tempo accettandone tic e tendenze. Compresa, ovviamente, quella che pretende di rimuovere qualsiasi segno o simbolo si rivelasse in grado di marcare una differenza tra uomo e donna. «Maschio e femmina Dio li creò», è scritto nella Genesi. Ma teologi e sapienti del nuovo corso invitano a non impiccarsi alle parole. Presto anche la Bibbia diventerà una reliquia, magari soppiantata da un’autobiografia di Greta Thunberg o dall’ultima canzone di Fedez. Figurasi perciò se poteva resistere l’idea di continuare ad usare una spada nella cerimonia d’investitura dei nuovi Cavalieri del Santo Sepolcro di Gerusalemme.

Il Santo Sepolcro conta 30mila aderenti

E così, seguendo la road map tracciata da Papa Francesco, il cardinale Fernando Filoni – che dell’Ordine è il Gran Maestro – ha ordinato di lasciarla nel fodero. Nobile, ancorché scontata, la motivazione: evitare di discriminare le 10mila Dame (i Cavalieri ammontano a 20mila) ammesse nell’Ordine con diverso rito. Probabile persino che le destinatarie della gentile concessione non ne sapessero niente. E che la rimozione dello spadone rientri in una più vasta strategia per tenere a freno la Chiesa del Nord-Europa che proprio sui temi di genere si avvia a consumare un nuovo scisma. Lo sapete? La Curia tedesca vuole aprire il sacerdozio alle donne, cancellare il celibato per i preti e benedire le coppie omosessuali. Come a dire che ormai non c’è più religione. Figuriamoci una spada.
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 7097
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda alfabravo » martedì 18 maggio 2021, 18:37

Ancora nei primi anni del 2000 esisteva in Sicilia (spero non vi sia più) un Ordine di Malta patacca il quale si vantava aver cancellato la parola "militare" dal proprio nome, bandito la spada dal proprio vestiario (dato il ripudio della guerra) e infine aver nominato un musulmano quale Gran Maestro come segno di ecumenismo.

Malta e Santo Sepolcro sono sulla stessa scia?

alfabravo
alfabravo
 
Messaggi: 944
Iscritto il: venerdì 18 marzo 2005, 21:11

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » martedì 18 maggio 2021, 20:00

Sant'Elmo (per adesso) resiste ;)
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 7097
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda alfabravo » mercoledì 19 maggio 2021, 7:02

Speriamo arrivi presto il Gran Soccorso

alfabravo
alfabravo
 
Messaggi: 944
Iscritto il: venerdì 18 marzo 2005, 21:11

Re: OESSG: un'origine antica o un'invenzione moderna?

Messaggioda Primo » mercoledì 19 maggio 2021, 8:04

spadino1.jpg
Spada della Grande Uniforme con fodero ed accessori per divisa

Causa inutilizzo, cedo spadino pericolosissimo se dato in mano ad un vescovo incompetente o a un cardinale postconciliare!
spadino2.jpg
Elsa della spada in madreperla con stemma
spadino2.jpg (56.07 KiB) Osservato 785 volte

dotato di fodero in pelle ed ornato con antico stemma dei Milites Sancti Sepulcri. Parte integrante della grande uniforme dell'Ordine Militare del Santo Sepolcro fino agli anni '50.
[dev.gif]
Primo Contardi
Ferrara
Lascia tutto quello che hai e porta la Croce
Avatar utente
Primo
 
Messaggi: 19
Iscritto il: sabato 23 gennaio 2021, 10:32

PrecedenteProssimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti