Pagina 1 di 2

Storia dell'abito religioso SMOM

MessaggioInviato: domenica 15 febbraio 2015, 14:04
da T.G.Cravarezza
Gentili Signori,
vorrei dedicare questa discussione a raccogliere materiale documentario, normativo e iconografico sulla veste religiosa propria dell'Ordine Ospedaliero di san Giovanni di Gerusalemme (SMOM).
Quindi mettiamo da parte le classiche immagini dei cavalieri ospitalieri in armatura, cotta, mantello, e dedichiamoci alla veste ordinaria e quotidiana dell'Ordine nel corso dei secoli, dalle origini ad oggi. In particolare sarebbe interessante approfondire se ci fossero più vesti (non so, una "ordinaria" quotidiana, una "da viaggio", una da chiesa...)
Grazie.

Re: Storia dell'abito religioso SMOM

MessaggioInviato: domenica 15 febbraio 2015, 18:15
da Romegas
Molte di queste vesti si trovano effigiate sui francobolli SMOM.

Re: Storia dell'abito religioso SMOM

MessaggioInviato: domenica 15 febbraio 2015, 23:33
da T.G.Cravarezza
Ricerca effettuata (immagini tratte dal sito www.ibolli.it):

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Ospitaliere XII secolo
Immagine

Gran Priore Venezia XV secolo
Immagine

Cavaliere professo del XVII secolo
Immagine

Re: Storia dell'abito religioso SMOM

MessaggioInviato: lunedì 16 febbraio 2015, 0:12
da Delehaye
Donne dell'Ordine:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
Regina Elisabetta II

Immagine e qui il giorno dell'investitura:Immagine
Regina Beatrice d'Olanda

Immagine Immagine
Santa Ubaldesca

Re: Storia dell'abito religioso SMOM

MessaggioInviato: lunedì 16 febbraio 2015, 0:25
da T.G.Cravarezza
Grazie, ma vorrei mantenere la discussione sull'abito che i cavalieri dell'Ordine indossavano quotidianamente dalla fondazione. Oggi siamo abituati a vedere i membri dell'Ordine, compresi i professi, in abiti "laici", a fare la spesa al supermercato, a lavorare nel mondo, a vivere a casa con la propria famiglia... e ad indossare l'abito da chiesa per le celebrazioni dell'Ordine o l'uniforme in caso di eventi mondani o diplomatici. Ma presumo, ed è su questo che vorrei ragionare con tutti voi, che all'ospedale di Gerusalemme i cavalieri indossassero quotidianamente, oltre l'armatura in battaglia, anche un abito identificativo della loro appartenenza ad un ordine religioso e così a Rodi, a Malta ed in ogni città d'Europa dove vivessero i professi dell'Ordine. Ecco, quale fu esattamente quell'abito, come si evolse nelle varie epoche (se si evolse), ci furono diversi abiti (ordinario, da ospedale, da chiesa... o un'unica veste per tutto, oltre, ovviamente, quella militare?)?

Re: Storia dell'abito religioso SMOM

MessaggioInviato: lunedì 16 marzo 2015, 23:20
da Alessio Bruno Bedini
Due considerazioni sulle immagini che abbiamo visto.
In età moderna:
1) Non si usavano le insegne da collo
2) La croce era semplice senza gigli

Sarebbe interessante capire quando sono state create queste due distinzioni sull'abito da chiesa

Re: Storia dell'abito religioso SMOM

MessaggioInviato: martedì 17 marzo 2015, 9:59
da nicolad72
Entrambe invenzioni "recenti"... potevi aggiungere - detteglio non da poco - il fatto che la croce prima fosse sempre piena e solo recentemente appare solo contornata, assieme ai gigli...

Chissa forse perché una volta vi erano solo cavalieri professi e quella è la croce che ancora oggi usano quei cavalieri.

Re: Storia dell'abito religioso SMOM

MessaggioInviato: martedì 17 marzo 2015, 10:23
da Alessio Bruno Bedini
nicolad72 ha scritto:Entrambe invenzioni "recenti"... potevi aggiungere - detteglio non da poco - il fatto che la croce prima fosse sempre piena e solo recentemente appare solo contornata, assieme ai gigli...

Chissa forse perché una volta vi erano solo cavalieri professi e quella è la croce che ancora oggi usano quei cavalieri.


Immagino che la differenza tra la croce ottagona semplice e quella gigliata sia stata posta nel momento in cui si aprì ai cavalieri di grazia magistrale.
Non saprei dire però con esattezza l'anno, forse dopo la metà dell'Ottocento.

Per quanto riguarda le insegne da collo anche immagino sia invenzione di fine Ottocento.
Anche su questo però non ho notizie certe.

Certamente le foto ci mostrano che erano già in uso nel primo Novecento
Immagine

Re: Storia dell'abito religioso SMOM

MessaggioInviato: martedì 17 marzo 2015, 12:33
da nicolad72
Perché quella foto?

Re: Storia dell'abito religioso SMOM

MessaggioInviato: martedì 17 marzo 2015, 12:40
da Alessio Bruno Bedini
Non ho trovato on line foto più antiche.

PS
La croce ottagona piena e senza gigli così come era in antico è usata solo dai professi.
E' questa la distinzione visibile tra professi e non-professi.

Re: Storia dell'abito religioso SMOM

MessaggioInviato: martedì 17 marzo 2015, 16:22
da nicolad72
Alessio il mio "forse" era ampiamente retorico!

nicolad72 ha scritto:Perché quella foto?

Alessio Bruno Bedini ha scritto:Non ho trovato on line foto più antiche.

Strano sul forum abbiamo già pubblicato
questa
Immagine
questa
Immagine
all'epoca la foto non esisteva o non era così diffusa sviluppata
oppure questa
Immagine
o questa
Immagine
o ancora questa
Immagine

andando un po' più indietro nel tempo ci sarebbe sempre pubblicata sul forum anche questa
Immagine
ma pure questa
Immagine
e facendo un salto indietro nel tempo ci sarebbe pure questa.
Immagine

Possibile che tu non abbia trovato nulla di meglio che quella fotografia... ove la croce gigliata si vede davvero poco?
Mi permetto di ripetere la domanda...

Perché quella foto?

Re: Storia dell'abito religioso SMOM

MessaggioInviato: martedì 17 marzo 2015, 17:00
da Alessio Bruno Bedini
Sbaglio o delle immagini che hai pubblicato tranne la prima nessuna è una foto?
Sai, io cercavo foto e c'è differenza tra foto e immagini.

Queste tue immagini inoltre non ci sono di alcuna utilità perché nessuna tranne l'ultima ci mostra l'abito da chiesa e per quanto ne sappiamo la croce illustrata in questa potrebbe essere anche non essere un insegna.

Re: Storia dell'abito religioso SMOM

MessaggioInviato: martedì 17 marzo 2015, 17:31
da nicolad72
La prima è foto è molto pià antica della tua e poi è cavaliere di onore e devozione smom che è anche divenuto re in quei di albione
Per gli altri ritratti sai all'epoca le foto o non le avevano ancora inventate o non erano ancora così diffure... ma le decorazioni sono rappresentate in modo appropriato... e a te interessavano quelle... non i fotoni catturati dal nitrato d'argento.

Resto sempre in attesa di sapere perché hai pubblicato proprio quella immagine visto che non è vero che fosse l'unica reperibile in rete.... v

Re: Storia dell'abito religioso SMOM

MessaggioInviato: martedì 17 marzo 2015, 17:33
da Alessio Bruno Bedini
Con un po di tempo si può anche trovare qualcosa.

Immagine

Fra' Giovanni Battista Ceschi a Santa Croce, conte di Cavedine (Trento, 1827 – Roma, 24 gennaio 1905)
Siamo a fine Ottocento.
Sembra una foto perchè in bianco e nero ma non sono sicuro.

Re: Storia dell'abito religioso SMOM

MessaggioInviato: martedì 17 marzo 2015, 17:35
da nicolad72
1) Trattasi di foto di un ritratto.
2) hai preso l'unica decorazione melitense che tanto allora quanto ora è priva di gigli