Ordine al Merito Melitense...

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda AIKIDO77 » martedì 29 marzo 2011, 12:55

nicolad72 ha scritto:I titoli che conseguono ad una onorificenza sono quelli che il latore della sua fons honorum decide di dargli e basta.
Il resto è solo inutile chiacchiericcio.
Gli abusi costituiscono una grave mancanza di rispetto della volontà di chi quel segno ha istitutito e conferito.



Su questo non vi è dubbio alcuno..........
AIKIDO77
 

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda AIKIDO77 » martedì 29 marzo 2011, 13:05

Pantheon ha scritto:Il fatto che si debba equiparare la croce al MM ad una "croce di cavaliere" o similia, attraverso interpretazioni analogico-estensive ecc... mi lascia assai perplesso.


L'equiparazione cui io alludevo non ha nulla a che vedere con il rispetto del segno e dell'ente conferente. Concordo in pieno con il fatto che la croce non da dignita' cavalleresca, diversamente l'Ordine conferirebbe la "Croce di Cavaliere".

Stiamo parlando di un segno d'onore tra i più prestigiosi e queste operazioni mi fanno pensare a:

1. che coloro che hanno ricevuto detto segno "sputano nel piatto dove mangiano" (passatemi la becera metafora) o forse non conoscono gli statuto dell'Ordine al MM..[dev.gif]


Drastica come ipotesi. Io opterei semplicemente per l'ipotesi della curisosita', in fin dei conti è alquanto anomalo che un Ordine non comprenda le classi di: Cav. e Cav. Gr.Cr.

2. che è frequente la condotta "vorrei ma non posso" perchè "bella e forte" la tentazione di far sapere a terzi sprovveduti che si è Cavalieri di Malta (melitense in fondo è la stessa cosa.... [dev.gif] )


Ci si renderebbe ridicoli da soli.....

Credo che il fatto di utilizzare la dicitura "Croce" da parte dell'Ordine sia proprio per evitare questi possibili fraintendimenti.
Saluti.


Puo' darsi, ma la differenza è sostanziale ed è nota a tutti i cultori della materia.
AIKIDO77
 

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda Pantheon » martedì 29 marzo 2011, 13:13

Purtroppo di ridicoli ne ho visti e seniti fin troppi.
I "veri cultori", se vogliamo usare questa espressione, sono assai pochi (altrimenti la discussione non si sarebbe aperta e non ci sarebbero state divagazioni che talvota sono pretestuose laddove non animate da sincero e disinteressato animo di conoscenza).
Per il resto credo che Nicola, in maniera netta autorevole, abbia comunicato come ci si deve regolare in conformità agli statuti dell'Ordine.
Saluti.
Pantheon
 
Messaggi: 3277
Iscritto il: giovedì 8 aprile 2010, 13:29

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda nicolad72 » martedì 29 marzo 2011, 14:35

AIKIDO77 ha scritto:è alquanto anomalo che un Ordine non comprenda le classi di: Cav. e Cav. Gr.Cr.


TI sbagli e di esempi ne esistono a bizzeffe, anche tra ordini di primissimo livello:
Order of Canada (articolato in tre classi e nessuna conferisce il cavalierato)
Order of Miliaty Merit (articolato in tre classi e nessuna conferisce il cavalierato)
Order of Australia (articoalto in due divisioni da tre classi ciascuna e nessun grado conferisce il cavalierato)
Order of Merit of the Police Forces (articolato in tre classi e nessuna conferisce il cavalierato)
Order of New Zealand (unica classe e non conferisce cavalierato ed è limitato a 20 membri viventi)
Queen's Service Order (unica classe e non conferisce cavalierato)
Order of Merit (unica classe e non conferisce cavalierato ed è limitato a 24 membri viventi)
Order of the Companions of Honour (unica classe e non conferisce cavalierato ed è limitato a 65 membri viventi)
Verdienstorden der Bundesrepublik Deutschland (articolato in otto gradi e nessuno conferisce il cavalierato)
per venire in Italia - visto che per ora ho citato solo esempi stranieri:
L'Ordine della Stella della Solidarità Italiana che dal 1949 al 1966 non ha conferito ai suoi gradi il titolo cavalleresco.
e per andare negli stati pre-unitari la Decorazione di San Giorgio pel merito militare (che nonostante il nome è un vero e proprio ordine) che nei suoi tre gradi non ha mai conferito il titolo cavalleresco.

Poi tra gli ordini di cavalleria - soprattutto di area britannica - (ossia quelli che conferiscono il titolo cavalleresco) solo i gradi apicali comportano il cavalierato i primi gradi solo l'appartenenza all'ordine senza cavalierato.
Si veda anche uno dei principi ICOC che conferma in via generale (e quindi senza eccezioni di sorta) questo principio.


Questi sono solo alcuni esempi (un'altro è l'ordine al MM in tutte le sue classi)...

Quindi l'idea che la militanza in un ordine debba comportare necessariamente la spendita di un titolo cavalleresco è solo soltanto ed esclusivamente una fisima!
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9739
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda AIKIDO77 » martedì 29 marzo 2011, 19:48

Pantheon ha scritto:Purtroppo di ridicoli ne ho visti e seniti fin troppi.


E non si illuda di non sentirne piu', il mondo n'è pieno......

I "veri cultori", se vogliamo usare questa espressione, sono assai pochi (altrimenti la discussione non si sarebbe aperta e non ci sarebbero state divagazioni che talvota sono pretestuose laddove non animate da sincero e disinteressato animo di conoscenza).


Concordo con Lei, i cultori sono davvero pochi, e poiché grazie a loro è possibile apprendere, talvolta anziché guardare con l'occhio del pregiudizio e vedere il marcio in tutto, sarebbe il caso di lasciarsi andare al beneficio del dubbio. Se qualcuno ha aperto il topic per avere lumi ed esprimere le sue opinioni, non vedo dove sia il problema, abbiamo degli ottimi moderatori sempre pronti a dipanare qualsiasi dubbio e ad indirizzarci sulla retta via.

Per il resto credo che Nicola, in maniera netta autorevole, abbia comunicato come ci si deve regolare in conformità agli statuti dell'Ordine.
Saluti.


Come sempre è stato molto chiaro ed esaustivo.
AIKIDO77
 

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda AIKIDO77 » martedì 29 marzo 2011, 19:50

nicolad72 ha scritto:Ti sbagli e di esempi ne esistono a bizzeffe, anche tra ordini di primissimo livello:
[... omissis ...]
Questi sono solo alcuni esempi (un'altro è l'ordine al MM in tutte le sue classi)...

Grazie mille, fino ad oggi ero in errore. Chiaro esempio di come il forum nella veste degli ottimi moderatori sia un eccellente strumento chiarificatore e d'informazione. [clapping.gif]
AIKIDO77
 

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda Andrew Martin Garvey » domenica 1 gennaio 2012, 20:56

Vorrei aggiungere qualche osservazione e considerazione….
In quanto a titoli cavallereschi: non dimentichiamo che vi sono altri “ordini di Malta”. Ad esempio, visto che sono stati citati gli ordini di “area britannica”, il Venerabilissimo (alcuni vorrebbero usare “Molto Venerabile”) Ordine dell'Ospedale di San Giovanni di Gerusalemme (Most Venerable Order of the Hospital of Saint John of Jerusalem), che è un ordine cavalleresco britannico. Però, al contrario di altri ordini che sono divisi in più classi (ad esempio il Royal Victorian Order, di Saints Michael and George e del British Empire), i membri dell’Ordine di Saint John non utilizzano il titolo di “sir” neppure nelle due classi più alte e si usano le lettere post-nominali soltanto all’interno dell’Ordine e non pubblicamente.
Ricordo anche che è proprio la confusione riguardo un’errata traduzione del titolo di “cavaliere” ha fatto sorgere alcuni errori, incluso quello forse più noto che i Beatles siano stati insigniti del titolo di baronetto, mentre ebbero “soltanto” la quinta classe dell’Ordine del British Empire.
Sarò banale, ma per quanto concerne un segno esterno al riguardo l’appartenenza a Ordini, trovo che la soluzione “anglo-saasone” di lettere post-nominali, per i gradi più bassi, sia un compromesso ideale. Si segna l’appartenenza senza dover appesantire il nome con titoli “altisonanti”.
Personalmente, mentre comprendo la vanità umana, ritengo che una persona non dovrebbe aver bisogno di titoli concessi per meriti caritatevoli o altri meriti, come, peraltro, non vedo la necessità di titoli accademici al di fuori del proprio campo professionale: eccezione fatta per i gradi militari.
Se si ha un riconoscimento per meriti acquisiti, spetta eventualmente ad altri accertare quali essi siano e usare il giusto titolo. Se ho acquisito dei meriti questi sono affar mio, tranne che nei casi in cui sono richiesti menzioni di premiazioni, riconoscimenti od onorificenze in curricola vitae.
Infine, non dimentichiamo il Vangelo di Matteo 6: 2 e 3 “Quando dunque fai l'elemosina, non suonare la tromba davanti a te …” e “Ma quando tu fai limosina, non sappia la tua sinistra quel che fa la destra”.
Andrew Martin Garvey
PS Mi chiedo, come un civile possa indossare le insegne metalliche su abiti civili. Nei paesi di tradizione inglese si possono, per coloro che vogliono, portare le miniature sulla giacca di sera (detto smoking) e perché no in Italia? Una soluzione signorile potrebbe essere l’uso della sola rosetta.
Avatar utente
Andrew Martin Garvey
 
Messaggi: 351
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 23:17

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda Fabio Gig » lunedì 2 gennaio 2012, 19:38

In realta', l'Ordine Pro Merito Melitensi e' un Ordine Cavalleresco, che, tuttavia, non prevede i titoli cavallereschi.

http://www.orderofmalta.int/ordine-di-m ... i/?lang=it

Ordine Cavalleresco in quanto sistema premiale, appunto, di un Ordine Cavalleresco. Non prevede i titoli cavallereschi per evitare equivoci con i membri dell'Ordine Cavalleresco.

Conosco una persona che, giocando sull'equivoco, si dichiara, in ogni sua pubblicazione, Commendatore dell'Ordine di Malta, pensate cosa succederebbe se esistesse il titolo di Cavaliere dell'Ordine Pro Merito Melitensi.
Fabio Gig
Fabio Gig
 
Messaggi: 356
Iscritto il: mercoledì 7 marzo 2007, 17:53

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda Lupo » lunedì 2 gennaio 2012, 19:45

Accadrebbe la medesima cosa che ci ha appena raccontato. Per questo confidiamo nel fatto che coloro ai quali è stata conferita la Croce pro Merito Melitensi non commettano l'errore di presentarsi con titolo di cavaliere.
Ultima modifica di Lupo il lunedì 2 gennaio 2012, 19:52, modificato 2 volte in totale.
Socio fondatore AIOC
Avatar utente
Lupo
 
Messaggi: 338
Iscritto il: martedì 13 novembre 2007, 21:48
Località: Napoli

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda nicolad72 » lunedì 2 gennaio 2012, 19:46

Per questo è sempre opportuno mettere i puntini sulle "i"... di errori in buona fede in questo campo ve ne sono sempre davvero pochi... e quei pochi sono riconoscibili... i più sono equivoci creati ad arte per millantare ciò che non si è o ciò che si vorrebbe essere.
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9739
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda AIKIDO77 » lunedì 2 gennaio 2012, 20:49

[quote="Fabio Gig"]In realta', l'Ordine Pro Merito Melitensi e' un Ordine Cavalleresco, che, tuttavia, non prevede i titoli cavallereschi.


Detto così mi suona di ossimoro. In realtà l'Ordine al Merito Melitense è un Ordine cavalleresco che prevede eccome dignità equestri, eccezion fatta per il grado di Cav. e Cav. di Gran Croce, ove a queste per scelta interna è stata privata detta dignità, ragion per cui attribuirei a loro valore di medaglie e non di dignità onorifiche. Per le rimanenti classi:
Ufficiale;
Commendatore;
Grande ufficiale

se non erro questi sono titoli cavallereschi.
AIKIDO77
 

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda ddd » lunedì 2 gennaio 2012, 21:51

chi è insignito di onorificenza al MM sa benissimo che cavaliere non è, ma come sotengono i moderatori, alcuni ci giocano sull'equivico per millantare crediti che non hanno finendo per sminuire (ma non ci riusciranno) l'ordine pro merito melitense.

tra l'altro basta andare sul sito istituzionale e leggere a chiare lettere quello che qualsasi decorato dell'ordine, nel senso più estensivo del termine, ha il dovere di sapere.
Quando ebbi l'onore di ricevere la medaglia di bronzo con spade, andai a studiarmi gli statuti e approfondii la materia per essere ancor più consapevole del significato del segno che il sovrano consiglio aveva deliberato di conferirmi.

ribadisco anche io in sintesi 2 cose lapalissiane:

- i decorati al Merito Melitense, NON diventano, dico NON diventano membri dell'ordine;
- NON tutti i mebri dell'ordine, dico NON tutti i membri dell'ordine sono cavalieri (figurarsi i decorati al MM!).

saluti
Avatar utente
ddd
 
Messaggi: 60
Iscritto il: lunedì 23 maggio 2011, 16:41

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda Fabio Gig » lunedì 2 gennaio 2012, 22:02

AIKIDO77 ha scritto:eccezion fatta per il grado di Cav. e Cav. di Gran Croce, ove a queste per scelta interna è stata privata detta dignità, ragion per cui attribuirei a loro valore di medaglie e non di dignità onorifiche. Per le rimanenti classi:
Ufficiale;
Commendatore;
Grande ufficiale
se non erro questi sono titoli cavallereschi.


Quindi, secondo questo ragionamento, un Ufficiale avrebbe dignita' cavalleresca, mentre un Gran Croce no, in quanto si tratterebbe solo di una medaglia. Curioso sto fatto.
Fabio Gig
Fabio Gig
 
Messaggi: 356
Iscritto il: mercoledì 7 marzo 2007, 17:53

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda Milesxpi » lunedì 2 gennaio 2012, 22:49

Purtroppo l'equivoco, almeno nel caso dell'Ordine di Malta, è spesso generato dalla genuina ed innocente ignoranza dei non appartenenti al mondo degli ordini cavallereschi, che non possono comprendere a fondo la fondamentale differenza tra l'essere membri di un ordine cavalleresco "militante" ed essere insigniti di un onorificenza da parte di un ordine cavalleresco di merito, come quello melitense.
Oltre all'Ordine di Malta, l'unico ordine cavalleresco ad essere oggi ben conosciuto dai più, perché molto pubblicizzato dai mass media e dalle infinite proposte editoriali e ludiche, è quello templare, nonostante sia estinto da parecchi secoli.
I più informati conoscono il Santo Sepolcro, pochi gli altri ordini.
Per la maggior parte dell'opinione pubblica (giornalisti compresi) una croce al merito melitense è spesso sinonimo di "Cavaliere di Malta", nonostante l'enorme distinzione giuridica e storica, ben pubblicizzata perfino sul sito dell'Ordine di Malta.
E molti dei decorati, quando vengono interpellati da chi "non è del settore" sul significato dell'onorificenza melitense, preferiscono non approfondire la fondamentale differenza con l'ordine militante, facendo capire di appartenere comunque all'Ordine di Malta.
D'altronde una onorificenza al merito melitense spesso viene concessa a persone che sono "molto vicine" all'Ordine di Malta, tra i quali molti volontari che prestano da anni la loro meritevole opera per l'Ordine...
Avatar utente
Milesxpi
 
Messaggi: 98
Iscritto il: martedì 27 ottobre 2009, 13:59

Re: Croce al merito melitense con spade

Messaggioda Pantheon » martedì 3 gennaio 2012, 12:37

Gli insigniti al MM (non i membri del SMOM in questo caso) che giocano sull'ambiguità semantica dell'onorificenza ricevuta dimostrano nei fatti di non meritarla !
La logica economica del "second best" non licet con il sistema premiale di un ordine militante quale è il SMOM !
Pantheon
 
Messaggi: 3277
Iscritto il: giovedì 8 aprile 2010, 13:29

PrecedenteProssimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 4 ospiti