Capo del Senato Romano

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

Capo del Senato Romano

Messaggioda GJo » domenica 18 ottobre 2009, 20:36

Esiste su qualche opera un immagine del Capo del Senato Romano? Il capo, usato dai senatori romani medievali non originari di Roma, è Di porpora alla croce greca d'argento e alla sigla SPQR d'oro, da quello che ho letto qui: http://www.archiviocapitolinorisorsedig ... Titolo&OM= è presente sugli stemmi di Raimondo Tolomei (1358), Ungaro degli Atti (1359) e di Tommaso Pianciani (1360) conservati presso l'Aula Consiliare del Palazzo Senatorio.
GJo
 
Messaggi: 150
Iscritto il: giovedì 16 luglio 2009, 13:54

Re: Capo del Senato Romano

Messaggioda Antonio Pompili » domenica 18 ottobre 2009, 21:08

Che splendore quell'Aula!
Parli di stemmi come questi?
Immagine
ImmagineQUI FACIT VERITATEM VENIT AD LUCEM (Gv 3,21a)
TU SCIS QUIA AMO TE (Gv 21,17b)
Avatar utente
Antonio Pompili
Amministratore
 
Messaggi: 3563
Iscritto il: mercoledì 21 marzo 2007, 17:23
Località: Roma

Re: Capo del Senato Romano

Messaggioda GJo » domenica 18 ottobre 2009, 21:10

Direi proprio di si. Grazie!
GJo
 
Messaggi: 150
Iscritto il: giovedì 16 luglio 2009, 13:54

Re: Capo del Senato Romano

Messaggioda Antonio Pompili » domenica 18 ottobre 2009, 21:20

Grazie a te.
ImmagineQUI FACIT VERITATEM VENIT AD LUCEM (Gv 3,21a)
TU SCIS QUIA AMO TE (Gv 21,17b)
Avatar utente
Antonio Pompili
Amministratore
 
Messaggi: 3563
Iscritto il: mercoledì 21 marzo 2007, 17:23
Località: Roma

Re: Capo del Senato Romano

Messaggioda Zaccheo » domenica 18 ottobre 2009, 23:44

Parallelamente a quanto detto sapete se anche per i membri del Senato medievale di Roma di origine cittadina fosse in uso qualche particolare facoltà araldica?

Ferrante M.L.
"Gli Israeliti si accamperanno ciascuno vicino alla sua insegna con i simboli dei casati paterni" (Numeri 2,2)
Avatar utente
Zaccheo
 
Messaggi: 2242
Iscritto il: domenica 7 agosto 2005, 22:51
Località: Roma

Re: Capo del Senato Romano

Messaggioda GJo » lunedì 19 ottobre 2009, 0:08

L'unico privilegio che conosco è la facoltà per i cittadini nobili della città di porre lo stemma civico sulle facciate dei loro palazzi, in proposito si può leggere Pietro Gasparrini, Lo stemma di Roma sulle facciate dei palazzi privati ma non conosco stemmi medievali di senatori “locali” che portino segni particolari della loro appartenenza al consesso cittadino.
GJo
 
Messaggi: 150
Iscritto il: giovedì 16 luglio 2009, 13:54


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 8 ospiti