partito Pecci - Prosperi Buzi (Cori)...?

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

partito Pecci - Prosperi Buzi (Cori)...?

Messaggioda MMT » giovedì 17 gennaio 2013, 16:52

A proposito dei Prosperi Buzi vorrei sapere se qualcuno ne conosce lo stemma.
E' imporntante perchè vorrei fare un confronto con questo:

Immagine
ingrandimento: http://postimage.org/image/mhi05uctx/

Il ragionamento è il seguente. La prima parte di questo stemma potrebbe essere una delle varianti (numerose in realtà) che vennero adottate dalla famiglia Pecci. Del matrimonio Pecci-Prosperi Buzi siamo tutti a conoscenza. Questo stemma si trova a Sezze, chiesa dei Gesuiti, San Pietro. Nella seconda metà del XVIII sec. un Prosperi Buzi, il capitano Alessandro (priore nel 1783) sposò "Marianna Pizzi nob. di Sezze" (cfr. B. Gasparoni, E. Narducci
"Il Buonarroti", 1890 p. 61 v. http://books.google.it/books?id=ZxUrAAA ... e%22&hl=it ). A Sezze non c'era una famiglia Pizzi nobile ma c'era una famiglia Pizzuti, abbastanza cospicua. Sono dell'idea che il patronato sull'altare a San Pietro sia giunto ai Pecci, tramite i Prosperi Buzi per eredità Pizzuti. Mi serve solo un confronto con lo stemma dei Prosperi Buzi di Cori.

Sull'altare è presente anche quest'altro stemma (che potrebbe appartenere ai Pizzuti a questo punto):

Immagine
ingrandimento: http://s12.postimage.org/g0rkzao0c/stemma_s_pietro1.jpg
MMT
 
Messaggi: 4654
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Re: partito Pecci - Prosperi Buzi (Cori)...?

Messaggioda Maria Luisa Alasia » giovedì 24 gennaio 2013, 2:45

Michele come stai?
prova questo link spero lo puoi visionare;
http://books.google.com/books?pg=PA723& ... utput=text
Ciao, Maria Luisa
Alasia Maria Luisa alasia44@yahoo.com 3 Edson Lane Old Brookville,N.Y. 11545 516-759-4392
Maria Luisa Alasia
 
Messaggi: 1316
Iscritto il: venerdì 31 gennaio 2003, 0:15
Località: New York Stati Uniti

Re: partito Pecci - Prosperi Buzi (Cori)...?

Messaggioda MMT » giovedì 24 gennaio 2013, 3:23

Ciao Maria Luisa! Bene grazie e grazie per la segnalazione. Purtroppo io non riesco a leggerla dall'Italia.
MMT
 
Messaggi: 4654
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Re: partito Pecci - Prosperi Buzi (Cori)...?

Messaggioda Maria Luisa Alasia » giovedì 24 gennaio 2013, 3:44

Fai del tuo meglio OCR non traduce bene pero' puoi cercare di decifrare....

VIR PROBUS ET SIMPLEX FRANCISCO TEGMINA PANDIT UT VIDEAT MOLLES PRAEMERE SAXA PEDES PARVULUS HTC DICENS EST OMNI DIGNUS HONORE MOX ETENIM PATRIAE LUMEN ET ORBIS ERIT R. D. D. DOMINICUS PECClUS 3
DUM SIBI FRANCISCUS QUAE PRAEBUIT UNDA SALUTIS POSTULAT AUGERI TER CRUCIKIXUS AJT IAM MEA NUNC AEDES SIGNAT FRANCISCE RUINAM PROTINUS HANC REPARA SIC MIHI GRATUS ERIS. SILVESTER DE BENEDICTIS4
PRAESULIS AD SEDEM NUDUS SUA SPONTE PARENTI TRADIDIT ET TAI.ES MITTIT AB ORE SONOS: NOMINE QUO PATRIS IN TERRIS ALIQUANDO VOCAVI AT MODO COELESTIS SIT MIHI ET INDE PATER D. JOANNES BAPTISTA CAMPANEA*
3 II Domenico Pecci era sacerdote e cultore delle belle lettere, dottore in S. teologia ed in utroque jure. Lo stemma è d'azzurro al giglio di Firenze d'oro, i rosoni che stanno fra le foglie del giglio sono più grandi di quello che si vede nel giglio fiorentino e sono di rosso, e ve ne è uno a destra e due a sinistra; a due api d'oro volte in giù in atto di pungere le rose; il tutto accompagnato in capo da due stelle d'oro. Cosa rimarchevole è che questo stemma racchiude in sè le rose, il giglio e le stelle dei Pecci ili Siena, da cui quei di Carpineto discendono, e le api o pecchie d'oro, che portarono nel loro stemma i Pecci Signori di Ormica e di Atonson nelle Spagne, anch'essi d'origine senese, e dai quali discende il B. Pietro fondatore dell'ordine Geronimiaco, la Ven. Mayor, il Ven. Alfonso vescovo ài Jaén e quel Stefano Pecci, che si dice sposasse un'Infante di Spagna.

'D'azzurro al destrocherio di carnagione, vestito di rosso e tenente un» palma di verde uscente dal fianco sinistro; e al destrocherio in atto di ricevere la palma uscente dal fianco destro, il tutto accompagnato in capo da una cometa d'oro ondeggiante in palo, ed in punta dalle lettere SV... FID... (corrose).



DUM I.ATERANENSEM TENET AEDEM TERTIUS INSONS HANC SOMNUM CAPIENS PRAECIPITARE V1DET QUAMQUE HUMERIS VIR PANNOSUS DESPECTUS ET ASPER NE RUAT IN TERRAM SUSTINET IPSE SUIS D. D. R. DOMINICUS CALDAROTirS0


ADVOCAT OSTENSUM PER SOMNUM PASTOR HIC ALMUS
QUANDO PETIT NORMAN FRONTE LABENTE PRORAT CUM SOCIIS TANDEM SERVANDAM HANC ILLE CAPESSIT INDEQNE APOSTOLICUS PRAECO RECEDIT OVANS. D. D. R. CANONICUS PECCIUS1

CORPORA DUM KRATRUM CARPEBANT FESSA SOPOREM
IGNEUS EN DEFERT CURRUS AD ASTRA SERAPH QUI TENERRAS MENTIS POSTQUAM PULSARAT AR ILLO AVOLAT ET REDIENS ARDITA CORDA V1DET M. ANTONIUS l'ASANELLA8
5 Partito: nel 1° d'argento all'albero di verde; al capo d'azzurro coronato di tre stelle d'oro e sostenuto dalla divisa di rosso; nel 2° d'azzurro alla rosa al naturale, terrazzata di verde ed accompagnata in capo da una cometa ondeggiante in palo

'D'azzurro all'aquila al naturale, coronata d'oro, tenente due spade passate in croca di Sant'Andrea; dal punto ove si congiungono le spade pende una caldaia di nero. I Caldarozzi furono anch'essi imparentati coi Pecci. Donna Loreta del dottore Carlo Pecci "ramo S. Nicola „ il 22 febbraio 1684 andò sposa al dottore in legge Domenico Caldarozzi e fu testimonio alle nozze il già nominato Sac. D. Domenico Pecci, "ramo S. Angelo „ figlio a quel Giovanni, Capitano e dottore in legge emerito, che figura nel Collegio dei dottori riportato in seguito. Giuseppe Pecci pur'egli Capitano e dottore in utroquejure, fratello dell'Emilia sposatasi al dottore G. Coluzzi, il 23 febbraio 1787 si uni in matrimonio con Donna Rosalinda del dottore Francesco Caldarozzi e di donna Marta Coluzzi e fu testimonio alle nozze, l'Ecmo. Sig. Ferdinando Ludovisi di Roma. Nel secolo xv i Caldarozzi appellavansi Petrucci, i quali Petrucci furono anch'essi d'origine senese, e


TRUX LUPUS AUCUBII REPLETIS SANGUINE CAMPIS NON PLUS MACTANDI DAT SINE VOCE FIDEM VILIBUS INDE «IBIS HUNC PASCUNT UNDIQUE CIVES SI TENET INNOCUUS CEU TENER AGNUS AGRUM ANTONIUS DE CAMPANELLIS*

DUM GRAVE NOCTURNA COELUM SUBTEXITUR UMBRA ANGELUS HUNC TEMPLI MAN DAT ADIRE FOCUM. AT PATER OBSEQUIO STANS PROMPTUS JUSSA FACESSI! SIC VENIAM JESUS TEMPUS IN OMNE DEDIT PAULUS CAPOROSCIUS10

A DOMINO MISSUS FRANCISCUS PERGIT AD ALTUM PONTIKICIS SOLIUM SUPPEDITANDO ROSAS. OBSTUPUIT PRAESUL CERNENS HAS TEMPORE BRUMAE ET STATUIT VENIAE QUAM PETIT ISTE DIEM IOSEPH S. GEORGIUS"
nel secolo xvm finirono coll'estinguersi in un ramo di Pecci, oggi Pecci-Caldarozzi, e precisamente in Bernardino, figlio al suddetto Capitano e dottore Giuseppe Pecci. I Coluzzi ed i Caldarozzi, dopo le famiglie dei Pecci, furono le più nobili e ricche del luogo.

7 Altro stemma Pecci, d'uzzurro al pino terrazzato di verde, accompagnato da una stella d'oro nel cantone sinistro del capo e addestrato ad una pianta di rosa fiorita di due pezzi.

8 D'azzurro all'albero terrazzato di verde e al fagiano al naturale passante dinanzi al tronco.

'D'azzurro al campanello d'argento.

10 D'argento al destrocherlo, di carnagione, con l'indice teso, vestito di rosso, posto in palo, uscente dalla punta, addestrato dalle lettere F E e sinistrate dalle lettere D E di nero.

11 D'argento al San Giorgio a cavallo in atto di atterrare il drago. Altro stemma della famiglia Caporossi, d'azzurro alla colonna d'argento sostenente tre monticeli! d'oro ed accostata a destra da un ramo di alloro e a sinistra da un ramo di palma moventi dalla base della colonna.




PONTIFICIS JUSSU VENIUNT VULGARE KALENDIS AUGUSTI VENIAM QUAM DEDIT IPSE DEUS UNANIMES PRAECONIA SPARGUNT HUIUS IN AEVUM CUNCTI DUM CONTRA VOCIBUS IRE PARANT D. PETRUS CAPOROSCIUS12
LIMINA DUM REDEUNT FACTO SERMONE PARENTES INGENITUM KUNCTUM FONTE CREMANTE VIDENT DESUPER ADMONITUS VIR SANCTUS MALA REPOSCIT SUSCITAT ET PUERUM QUI DARET ISTA SIRI D. ANTON1US DE PROSPERIS 13
PRESBYTER IMPURUS GEDEONIS NOMINE DICTUS POSTULAT INFIRMO TRADERE SIGNA CRUCIS DAT PATER ET SANUS MOX UT PRAEDIXERAT ALMUS AD LAPSUM REDIENS AEDE REPENTE PER IT D. DOMINICUS MERCURIUS14
"D'azzurro alla cometa d'oro sostenuta da un crescente d'argento ed accompagnata in punta da un mare d'argento. Altri Prosperi sono a Cori ed usano il medesimo stemma, come pure l'usano i Prosperi di Velletri provenienti da Cori, ma con qualche variante, ed è spaccato d'azzurro e d'argento alla fascia d'oro attraversante sulla partizione, accompagnata in capo da un crescente d'argento, addestrato di una cometa d'oro colla coda volta a sinistra, ed in punta da un mare agitato d'azzurro. Giulio Prosperi di Carpineto il 16 marzo 1607 fu ascritto alla nobiltà romana e si stabili in Velletri, dove la sua discendenza fini nella nobile casata Celli-Gagliardi. Il Cavaliere e Maggiore Vincenzo Prosperi-Buzzi di Cori, fratello di Anna madre di Leone XIII e la cui famiglia fin dal secolo xvi era nobile romana, sposò Maddalena Prosperi-Celli-Gagliardi figlia ereditiera, e formò la famiglia Prosperi-Buzzi-Prosperi-Celli-Gagliardi di Velletri, oggi rappresentata da Maria Maddalena maritata al signor Ernesto De Bonis, consigliere alla Camera di Commercio di Roma. I Prosperi-Buzzi di Cori si dicono discesi dal celebre tribuno Cola di Rienzo, ed usano anche altro stemma, cioè d'azzurro a due leoni d'oro affrontati tenenti un cuore di rosso accompagnati iu capo da una cometa d'oro ondeggiante in palo.
Ciao, Maria Luisa [clover.gif]
Alasia Maria Luisa alasia44@yahoo.com 3 Edson Lane Old Brookville,N.Y. 11545 516-759-4392
Maria Luisa Alasia
 
Messaggi: 1316
Iscritto il: venerdì 31 gennaio 2003, 0:15
Località: New York Stati Uniti

Re: partito Pecci - Prosperi Buzi (Cori)...?

Messaggioda Maria Luisa Alasia » giovedì 24 gennaio 2013, 17:47

Caro Michele,
nel primo stemma inserito sbaglio o' ci vedo un cipresso? ( ALBERO PIZZUTO )
Qual'era lo stemma dei Pizzi, lo sai?
Ciao, Maria Luisa
Alasia Maria Luisa alasia44@yahoo.com 3 Edson Lane Old Brookville,N.Y. 11545 516-759-4392
Maria Luisa Alasia
 
Messaggi: 1316
Iscritto il: venerdì 31 gennaio 2003, 0:15
Località: New York Stati Uniti


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti

cron