Eros e araldica

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

Re: Eros e araldica

Messaggioda G. A. Cucchi » lunedì 30 gennaio 2012, 19:15

Non per abbassare il livello dei vostri discorsi, ma l'accostamento di mano armata di martello e arnese equino nello stemma di István Várallyay lo fa sembrare lo stemma di Tafazzi (http://www.youtube.com/watch?v=io5yafljkcI)!

[euro.gif]
G. A. Cucchi
 
Messaggi: 20
Iscritto il: lunedì 23 gennaio 2012, 19:01
Località: Bergamo (aquilano di provenienza)

Re: Eros e araldica

Messaggioda Franco Benucci » martedì 31 gennaio 2012, 10:46

Ancora da Cesso (in versione quasi porno) e ancora una sirena, dal Blasonario Sacchetti (1874)
Immagine
Immagine
Franco Benucci
 

sirena/melusina

Messaggioda C.Quaratesi » martedì 31 gennaio 2012, 18:51

Non riesco a trovare le immagini, ma vi porgo almeno i blasoni della famiglia borgognona Poissonnier: "D'azur, à une sirène d'argent, se peignant et se mirant, à la bordure endentée de gueules" e dei trapanesi Amari "campo d'argento con una sirena al naturale sopra onde azzurre al capo d'azzurro con una stella d'oro" che dovrebe corrispondere all'immagine della sirena "realistica" postata da Guido5.
E linko, tanto per gradire, la foto di una sensuale Melusina tenente gli scudi dei Bérenger-Sassenage:
http://www.chateau-de-sassenage.com/pag ... usine.html
Buona caccia!
Caterina :P
C.Quaratesi
 
Messaggi: 422
Iscritto il: martedì 19 ottobre 2010, 13:47

Re: Eros e araldica

Messaggioda Gennaro » martedì 31 gennaio 2012, 20:57

Pantheon ha scritto:Dal Blasonario Subalpino:

Immagine

FAA'

D'oro, alla fata (Faà) mostruosa, passante sopra una pianura erbosa, il corpo e la testa con l'elmo in maestà, il tutto al naturale, essa fata avente la metà superiore di donna nuda e scapigliata, con le ali di pipistrello, di verde, le gambe di uccello palmipede e la coda di serpe, terminante in saetta

[hmm.gif]


Ripropongo quello dei Faà,

Immagine
Avatar utente
Gennaro
 
Messaggi: 239
Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2012, 16:09
Località: Caserta

Re: Eros e araldica

Messaggioda G. A. Cucchi » domenica 5 febbraio 2012, 19:47

Lo stemma dei Colleoni, comunque, me lo ricordo bene fin dall'infanzia. Prima di tutto è una delle prime cose che vengono raccontate dalle guide della Cappella Colleoni (specie in presenza di scolaresche), e poi ricordo una vacanza durante la quale un amico di famiglia, in albergo, mi suggeriva sempre di chiedere il gelato a fine pasto usando la formula "Noi siamo di Bergamo, come Colleoni. Tre palle!".

[euro.gif]
G. A. Cucchi
 
Messaggi: 20
Iscritto il: lunedì 23 gennaio 2012, 19:01
Località: Bergamo (aquilano di provenienza)

Re: Eros e araldica

Messaggioda Antonio De Battisti » martedì 7 febbraio 2012, 23:30

Stemma civico di Jantarnyi, villaggio di 6000 anime della provincia di Kaliningrad, exclave russa incuneata tra Lituania e Polonia. E' un centro di estrazione e lavorazione dell'ambra.
Il suo nome in russo Янтарный , infatti, sta ad indicare l'ambra, ambra che nello stemma è tenuta fra le mani della fanciulla.

Immagine
Antonio De Battisti
 
Messaggi: 1223
Iscritto il: martedì 6 gennaio 2009, 18:28

Re: Eros e araldica

Messaggioda Salvanèl » lunedì 19 marzo 2012, 12:31

Immagine

Stemma di Bernhard Maiden, maestro di scherma di Passau / XVI seconda metà)
Avatar utente
Salvanèl
 
Messaggi: 400
Iscritto il: domenica 17 ottobre 2010, 11:30

Re: Eros e araldica

Messaggioda San Marco » venerdì 10 agosto 2012, 17:19

Arma civica del comune di Bettola (Piacenza).
D'azzurro, alla figura di una giovane ignuda di carnagione, crinita al naturale, ritta in maestà e tenente con la mano destra un morso (freno) di cavallo d'oro, la sinistra alzata e reggente un lungo breve d'argento, svolazzante in fascia dietro la testa e in seguito accollato al corpo con la scritta "Ora di libertà già fui freno" a caratteri maiuscoli di nero; la giovane oltrepassa due torri poste ai suoi lati d'argento, finestrate e murate di nero, ognuna munita di quattro merli alla guelfa, fondate sopra un terreno di verde dallo sfondo collinoso del medesimo, con al centro un fiume defluente in punta d'azzurro, spumeggiante d'argento, bagnante i piedi della giovane..
http://www.google.it/imgres?q=comune+di ... 4,s:0,i:85
Avatar utente
San Marco
 
Messaggi: 1832
Iscritto il: venerdì 10 novembre 2006, 19:40

Re: Eros e araldica

Messaggioda MarcoC » domenica 30 dicembre 2012, 0:02

Curiosa argomentazione :D ... direi che per riportare in auge l'Araldica nell'odierna società questo potrebbe essere un punto di partenza, il prossimo passo sarebbe far presentare nuovi stemmi ad avvenenti signorine come oggi avviene per i lanci di nuovi prodotti di lago consumo [confused.gif] .

Marco
Avatar utente
MarcoC
 
Messaggi: 5
Iscritto il: venerdì 7 dicembre 2012, 12:51

Precedente

Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 8 ospiti