Piatto pavese stemmato

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

Piatto pavese stemmato

Messaggioda MAP » venerdì 25 febbraio 2005, 21:28

Sarebbe proprio da dire: "vi porgo una nuova disputa SUL PIATTO d'argento".
Non è d'argento, bensì di ceramica; ma questo è pur sempre un piatto che ha incuriosito più di una sola persona. Presente in una collezione privata, questo piatto fu acquistato sul mercato antiquario come "piatto pavese" del XVII secolo.
Il problema è questo:
che stemma è quello che compare sul piatto? Appartiene ad una famiglia di Pavia o del pavese, come si disse al momento dell'acquisto?
Sperando che l'immagine del piatto - lo invio al Moderatore - venga messa al più presto sul forum (grazie), aspetto vostre proposte.

MAP
OMNIA MEA MECUM
Avatar utente
MAP
 
Messaggi: 50
Iscritto il: venerdì 18 febbraio 2005, 20:53
Località: Milano

Messaggioda MMT » venerdì 25 febbraio 2005, 23:07

Caro Omonimo, :wink:
molte informazione potrà darcele di sicuro un'esperta ceramista, speriamo che intervenga in questa discussione! :P


Saluti,
Michele Tuccimei di Sezze
MMT
 
Messaggi: 4654
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Messaggioda T.G.Cravarezza » martedì 8 marzo 2005, 18:09

Gentili Signori,
ecco il particolare piatto in questione:

Immagine
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6568
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Messaggioda MAP » martedì 8 marzo 2005, 21:38

Grazie per l'immagine :D
Ora spero che "l'esperto ceramista" possa interpretare lo stemma. :wink:

MAP
OMNIA MEA MECUM
Avatar utente
MAP
 
Messaggi: 50
Iscritto il: venerdì 18 febbraio 2005, 20:53
Località: Milano

Messaggioda MMT » martedì 8 marzo 2005, 23:05

In attesa dell'esperto... magari faentino... :roll: provo a dare il balsone: partito: nel 1° palato d'oro e i verde (?); nel 2° inquartato: in a) e d) d'oro (? o di verde???) all'aquila bicipite d'oro coronata dello stesso; in b) e c) troncato: nel 1° d'azzurro alla corce patente d'argento; nel 2° d'oro a tre campane di verde poste 2-1.


Saluti,
Michele Tuccimei di Sezze
MMT
 
Messaggi: 4654
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » mercoledì 9 marzo 2005, 18:44

Recte :roll: : partito: nel 1° palato d'oro e di verde; nel 2° inquartato: in a) e d) di rosso, all'aquila bicipite d'oro, coronata dello stesso su ambo le teste; in b) e c) troncato: in I) d'azzurro, alla croce scorciata e patente d'argento; in II) d'oro, a tre campane di verde.

Il palato nel 1° è molto simile all'arma moderna dei Trivulzio.

Bene :D valete
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda mcs » venerdì 11 marzo 2005, 17:30

fra' Eusanio da Ocre ha scritto:Recte :roll: : partito: nel 1° palato d'oro e di verde; nel 2° inquartato: in a) e d) di rosso, all'aquila bicipite d'oro, coronata dello stesso su ambo le teste; in b) e c) troncato: in I) d'azzurro, alla croce scorciata e patente d'argento; in II) d'oro, a tre campane di verde.

Il palato nel 1° è molto simile all'arma moderna dei Trivulzio.

Bene :D valete


Eccomi :P !!!

Una piccola rettifica: le campane sono azzurre.

Il materiale con il quale è stato realizzato il piatto (terracotta ingobbiata e grafita, decorata con ossidi e rivestita con cristallina vetrosa…da quanto si può dedurre dall’immagine :? ) e la temperatura troppo elevata alla quale è stato cotto il manufatto (ben visibile soprattutto nella zona circostante lo stemma, probabilmente con un pò d’ossido di ferro e abbondanza di manganese, il bruno violaceo “ribollito”), hanno fatto cadere in errore entrambi i “colleghi” :roll: : l’azzurro (ossido di cobalto) nel momento della fusione in cottura, è debordato, andando a sovrapporsi al giallo (ossido di ferro), risultando così “falsato”.
Il “vero verde” (ossido di rame) è molto più “smeraldo”…lo si può notare chiaramente nelle bande!

A questo punto, “l’esperto ceramista” 8) , ha ultimato il suo compito…per individuare a chi appartiene lo stemma, servono gli archivi di chiunque :wink: !!!!!!!

mcs
Avatar utente
mcs
Moderatore Forum Araldica
 
Messaggi: 1829
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2003, 19:45
Località: Romagna

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » venerdì 11 marzo 2005, 18:08

Forti della spiegazione tecnica, di cui dobbiamo :wink: andar grati a mcs, volentieri facciamo un :oops: arirecte :roll: : partito: nel 1° palato d'oro e di verde; nel 2° inquartato: in a) e d) di rosso, all'aquila bicipite d'oro, coronata dello stesso su ambo le teste; in b) e c) troncato: in I) d'azzurro, alla croce scorciata e patente d'argento; in II) d'oro, a tre campane d'azzurro.

Bene :D valete
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda MAP » sabato 12 marzo 2005, 13:41

Che gentili, tutti quanti! :D :2:
Grazie mille. E' già un ottimo inizio da cui posso proseguire le ricerche.

MAP :wink:
OMNIA MEA MECUM
Avatar utente
MAP
 
Messaggi: 50
Iscritto il: venerdì 18 febbraio 2005, 20:53
Località: Milano


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti